Prima della gara parla coach Coco Romano, diretta live sulla fanpage di OstuniNotizie domani 9 dicembre 2018 dalle 17.45.

Francavilla, Lecce e Ceglie. Saranno le prossime avversarie della Cestistica Ostuni in un incredibile incrocio di destini e ricordi. Domenica prossima nel PalaGentile arriverà il Franca-villa di Beppe Vozza, ex giocatore ed allenatore dell’Assi Ostuni e della Cestistica.

Domenica 16 dicembre a Lecce la supersfida contro la capolista del girone. Il giorno dell’Epifania (dopo la sosta natalizia) la sfida casalinga contro il Ceglie di Giovanni Putignano uno che da ostunese ha fatto la storia della pallacanestro della Città Bianca.
Le prossime tre gare saranno decisive per capire se la Cestisti-ca Ostuni potrà ambire al ruolo di protagonista della serie C Gold.

Un mese decisivo quindi, confermato anche dal coach ostunese, Coco Romano. “Effettivamente al termine di questo periodo si potrà fare un primo bilancio che servirà a noi come a tut-te le squadre per correggere gli errori. Molti approfitteranno anche della finestra di mercato ed il girone di ritorno sarà, come spesso accade, un campionato decisamente diverso”.

La Cestistica torna al lavoro per preparare una sfida delicata che rievoca ricordi non proprio positivi. L’anno scorso, infatti, il Francavilla è stata la bestia nera della formazione ostunese. Quattro sconfitte in altrettante gare comprese le sfide play-off. Quest’anno, però, la musica sembra decisamente diversa.  “Attenzione, però, affronteremo una squadra imprevedibile capace di colpire in velocità. Dovremo giocare al massimo per conquistare la vittoria”.

Dopo un periodo difficile la squadra di Coco Romano è diventata la squadra da battere.
“Siamo stati bravi a ripartire” continua Romano “anche per-ché quella sconfitta era arrivata in un momento in cui non potevamo disporre dei nostri lunghi; abbiamo remato, società e squadra, verso la stessa direzione e la crescita è sotto gli occhi di tutti”.

A proposito di crescita. Quella che è apparsa più evidente è stata quella del play lituano Mantas Kadzevicius diventato un pericolo per le difese avversarie. “La sua crescita non mi meraviglia” continua Romano “è coincisa con quella di tutta la squadra. Mantas non aveva mai giocato lontano da casa ed ha sofferto le prime settimane. Si tratta di un giocatore che mette a disposizione del gruppo le sue doti”.

Ostuni non è una piazza “normale” nel panorama cestistico pugliese. E Coco Romano sa bene quanto il popolo del Pala-Gentile possa diventare determinante. “Credo che i tifosi stia-no apprezzando ciascun giocatore stia mettendo da parte le ambizioni personali per mettersi a disposizione del gruppo” spiega il coach della Cestistica “è un gruppo che lavora con grande professionalità e sono convinto che potrà ancora crescere”.

CLICCA QUI  il video servizio https://www.facebook.com/ostuninotizieofficial/videos/325233681401907/ 

 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

TI RACCOMANDIAMO