La Pallavolo 2000 Orthogea Ostuni spezza il sortilegio e batte la MB Volley Ruffano.

Tra le mura amiche del PalaCeleste della Città bianca, i ragazzi allenati dai mister Giacomo Viva e Roberto Bianchi superano i rivali salentini per 3 set a 0, mattatore dell’incontro un super A.Polignino che trascina i suoi alla conquista della prima vittoria stagionale.

I gialloblu l’hanno cercato a lungo e desiderato ancor di più questo primo successo. Si sono spesi in tutti e quattro gli incontri precedentemente disputati, hanno lavorato tanto quotidianamente per riuscire a invertire una rotta troppo severa, che li aveva costretti ad un primo mese di campionato di Serie C troppo avaro di soddisfazioni rispetto a quanto mostrato. La pazienza e la determinazione mai venute meno, sono state premiate nella serata di sabato scorso, quando dopo un mese passato in trasferta sui campi di Castellana, Turi e Martina (intervallati dal turno di riposo), l’Orthogea di scena a casa propria ha regalato a se stessa ed ai propri tifosi una prestazione da incorniciare.

Mister Viva manda in campo Nistri in regia con D.Polignino fuorimano a completare la diagonale, A.Polignino e Vinci martelli, Angrisano e Gia.Semeraro al centro con Calamo libero. Nel primo parziale l’equilibrio sembra spezzarsi in favore degli ospiti, avanti 13-16, uno svantaggio che l’Ostuni annulla anche grazie al doppio cambio che spedisce in campo il giovane palleggiatore Bellanova e l’opposto Blasi, impiegati poi in pianta stabile nel sestetto di base, con Nacci chiamato in causa a perfezionare la ricezione nella fase di recupero. L’esplosività di A.Polignino ha fatto il resto, i padroni di casa accorciano sul 19-21, prima di ribaltare il punteggio sul 25-23 del 1 a 0. L’inizio del secondo set è totalmente salentino, Ruffano stacca ampiamente l’Orthogea che però, con Blasi dai nove metri abile a piazzare tre ace consecutivi, riesce subito a rimettersi in carreggiata. Tanto nel secondo quanto nel terzo set, i margini di vantaggio sono piuttosto rassicuranti, in entrambi i casi i padroni di casa conducono 16-12 e 21-15, per poi chiudere i giochi rispettivamente con i punteggi di 25-19 e 25-17.

Ancora una volta la Pallavolo 2000 Ostuni si è espressa bene in ricezione, stavolta accompagnata da una fase d’attacco determinante, sostenuta dall’exploit dei due schiacciatori laterali che hanno costantemente minato la difesa avversaria. Detto di A.Polignino sugli scudi e miglior realizzatore del match con 21 punti, si segnala l’ottimo contributo del giovane Vinci in entrambe le fasi e con 11 punti personali. A testimoniare la voglia di vincere poi, l’aggressività e la tenacia mostrate al servizio: dai nove metri i gialloblu hanno infilato ben 12 ace e messo costantemente in difficoltà la ricezione ospite.

I cadetti di coach Macelletti invece non riescono a bissare il successo casalingo di una settimana fa, tornando sconfitti per 3 set a 1 da Alezio nonostante una grande prova, testimoniata dai complimenti ricevuti dai padroni di casa. Anche domenica tra i protagonisti Vinci, miglior realizzatore della sfida con 20 punti.

La Reica Ostuni è costretta ad inseguire in entrambi i primi due set, ma se nel primo l’Alezio chiude sul 25 a 17, nel secondo è costretto quasi a capitolare dalla riscossa gialloblu, fermata solo ai vantaggi del 28 a 26. Nonostante tutto, Vinci e compagni tornano in campo col piglio giusto e dominano il terzo parziale concluso 19-25, ma il quarto torna in mano ai salentini che vincono 25-21 e 3 a 1.

Sabato prossimo, 8 dicembre, l’Orthogea tornerà a Castellana per sfidare stavolta la Matervolley, mentre Reica domenica 9 ospiterà al PalaCeleste il Mesagne.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

TI RACCOMANDIAMO