Una prova di maturità, l’ennesima, che vale la sesta vittoria consecutiva. Questa volta a cadere sotto i colpi della Cestistica è il Ruvo di Puglia, una delle formazioni meglio attrezzate del campionato.

Coach Romano ingabbia l’ex Laquintana e già nel primo quarto i padroni di casa fanno una gran fatica. La prima frazione è tutta degli ospiti che chiudono con 10 punti di vantaggio.

Ruvo prova a reagire nella seconda frazione. Laquintana viene annientato da Manchisi e coach Patella si affida a Marchetti, Jovic e Bagdonavicius. Il Ruvo accorcia, ma la Cestistica non molla e va al riposo lungo sul +7 (31-38).

La terza frazione è quella decisiva. Walker (tripla) e Kadzevicius portano Ostuni sul +11 (35-46 al 25’). Il play lituano è assoluto protagonista dell’incontro e quando Romano lo chiama in panchina a tirare il fiato il Ruvo ne approfittariportando la gara in equilibrio (46-48 al 28’). Il ritorno in campo di Kadzevicius ed una bomba del solito Manchisi consente alla Cestistica di chiudere la terza frazione sul +10 (46-56).

L’ultimo quarto si apre con i canestri di Mascolo e Marchetti che accorciano le distanze (56-58 al 37’). La Cestistica sfrutta i suoi lunghi. Caloia e Leo trovano canestri pesanti (56-62), Marchetti è l’ultimo a mollare (61-64 a 32’’ dal termine), ma la Cestistica è lucida sul pressing degli avversari e chiude senza troppi problemi festeggiando con i tantissimi tifosi giunti al PalaColombo.

Tecno Switch Ruvo di Puglia: Mascolo 6, Marchetti 17, Laquintana 5, Ippedico, Presentazi 1, Eremita n.e., Jovic 10, Bagdonavicius 15, Di Salvia 7, Barile n.e.

Cestistica Ostuni:  Fiusco 2, Bruno, Latella 9, Manchisi 14, Teofilo, Kadzevicius 20, Caloia 8, Leo 7, Walker 8, Tanzarella n.e. All. Romano.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

TI RACCOMANDIAMO