La competizione sportiva ha visto la presenza di numerosi atleti provenienti da 9 Paesi del mondo, vedendo anche la partecipazione straordinaria di Israele, Bielorussia e Martinica (Arcipelago delle Antille).

Lo scorso 18 novembre 2018, si è tenuto a Sesto Fiorentino (FI) il 1st European Championship of Krav Maga della WFKM (World Federation of Krav Maga), organizzato dall’IKMI (International Krav Maga Institute), patrocinato dalla regione Toscana.
La competizione sportiva ha visto la presenza di numerosi atleti provenienti da 9 Paesi del mondo, vedendo anche la partecipazione straordinaria di Israele, Bielorussia e Martinica (Arcipelago delle Antille).

La CombatLine-IKMI, con il suo Direttore Tecnico Sportivo l’International Expert IKMI M° Matteo Moreo (con sedi ad Ostuni, Brindisi, Monopoli (Ba) e Martina Franca (Ta)) si è presentata al Campionato Europeo con Tre squadre e ben cinque Arbitri Internazionali.
Le squadre erano conformate da Lillo Federica & Moreo Jada nella Categoria Junior Femminile, Maccuro Pasquale & Rodio Emanuela nella categoria Senior Mista, e Vincenti Angelo & Taddeo Katrin nella Categoria Elite; mentre la delegazione Arbitrale Intremnazionale era conformata da Moreo Matteo, Giampiero Maggiore, Saponaro Giovanna, Giuseppe Argentieri e Lillo Vincenzo.

La CombatLine – IKMI ha portato alla vittoria, salendo sul podio più alto e conquistando la Medaglia D’Oro nella categoria Senior Mix, Emanuela Rodio & Pasquale Maccuro Laureandosi Campioni d’Europa Senior Mix della WFKM (World Federation of Krav Maga); mentre, si sono classificati entrambi al terzo posto, Medaglia di Bronzo, Katrin Taddeo & Angelo Vincenti nella categoria Élite Mix, e Federica Lillo & Jada Moreo nella categoria Junior Femminile.

Il Krav Maga, oltre al miglioramento della prestanza fisica e all’acquisizione delle tecniche di combattimento, punta a migliorare soprattutto la condizione psicologica del praticante, in modo da fargli acquisire maggiore consapevolezza dell’ambiente che lo circonda.

Il Praticante del Krav Maga presterà più attenzione a quello che succede intorno a sé stesso, in modo da non essere colto di sorpresa da possibili aggressioni. Apprenderà anche tecniche persuasive verbali, affinché non si arrivi inevitabilmente allo scontro fisico, e apprenderà a reagire rapidamente mantenendo i nervi saldi senza farsi prendere dal panico.

Le tecniche di difesa, come il Krav Maga, sono efficaci quando vengono memorizzate da chi le esegue. Infatti, la velocità di esecuzione delle mosse difensive di una persona aggredita è fondamentale. Le tecniche sono alla portata di tutti ed è necessario, per il corretto apprendimento, un costante allenamento che consente agli allievi di fronteggiare agevolmente eventuali aggressioni. Infine, la pratica costante delle citate tecniche rafforzerà la resistenza psichica dinanzi a circostanze di stress quotidiano, aumentando la sicurezza in sé stessi e soprattutto l’autostima.

Non si tratta di giustizia fai-da-te, ma di un vero e proprio corso di preparazione all’autodifesa, sia per uomini che per donne, dagli anni 7 in su, sia per civili, che per le FF.PP., FF.AA. e gli Operatori di Sicurezza, naturalmente per quest’ultimi con programmi appositamente stilati in base elle esigente specifiche e professionali, con il principio base che la difesa deve essere sempre proporzionale all’offesa per non incorrere nell’eccesso di difesa legittima.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

TI RACCOMANDIAMO