Vittoria netta e primo sorriso stagionale per la Cestistica Ostuni che costringe alla resa un Castellaneta per lunghi tratti della gara in balia delle onde.

Coach Romano manda in campo dal primo minuto Francesco Teofilo, ultimo arrivato in gialloblù, ma deve rinunciare all’infortunato Leo. La Cestistica parte con il piede giusto e trova il primo vantaggio (16-9) con Caloia protagonista sotto i tabelloni.

Gli ospiti rispondono dal perimetro con Moliterni e aggiustano la mira dalla media distanza con Lyocivyc chiudendo la frazione in vantaggio (19-20). Molto meglio l’Ostuni nel secondo quarto. I padroni di casa chiudono l’area ed il Castellaneta trova solo 7 punti contro i 16 messi a segno dalla Cestistica.

Si va al riposo lungo con l’Ostuni avanti di 8 punti (35-27). Il terzo quarto è quello che indirizza la sfida. La Cestistica accelera con Fiusco, Caloia e Latella, gli ospiti si trovano imbrigliati nella difesa ostunese.

La terza frazione si chiude sul 66-41, un +25  che parla da solo e che di fatto chiude la gara. L’ultimo quarto serve solo a celebrare la mano calda di Latella e Fiusco e a lanciare un segnale chiaro al campionato. Nella corsa alle prime posizioni ci sarà anche la Cestistica Ostuni. Il Castellaneta, invece, è solo un lontano ricordo della squadra che nella scorsa stagione conquistò le finali nazionali.

Cestistica Ostuni:  Fiusco 20, Bruno 5, Latella 23, Manchisi 8, Teofilo 8, Semerano, Kadzevicius 9, Leggio 2, Caloia 17, Petraroli. All. Romano

Castellaneta: Picaro, Moliterni 12, Clemente 3, Ljolijc 8, Gaudiano 5, Cassano 6, Resta 5, Petraitis 9, Carucci 6, Angelini 10. All. Leale.

Arbitri: Procacci di Corato e Stanzione di Molfetta

Le Interviste Post Gara

Rivedi qui il match

 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

TI RACCOMANDIAMO