Un’ottima Cestistica si arrende solo all’over time contro il Ceglie, pubblico delle grandi occasioni e vera festa dello sport al Pala2006 nella prima di campionato di serie C Gold.

Ecco il comunicato della Cestistica Ostuni

Pubblico delle grandi occasioni ieri al Palasport 2006 di Ceglie Messapica ad onorare la prima di campionato delle compagini brindisine.

Parte forte la Cestistica con 4 punti di fila del play lituano Kadzevicius e due bombe di Domenico Latella e Manchisi, intervallate da due schiacciate di Cvetanovic per i Cegliesi. Passano meno di sei minuti e, dopo aver atteso a lungo per vederlo in maglia gialloblù, si ferma Lillo per un infortunio al quadricipite.
Il primo quarto termina 19-24.

Dopo i canonici due minuti di intervallo, riparte fortissimo ancora Ostuni con un parziale di 13-0 interrotto dal solito Cvetanovic. Verso la fine del periodo si fa sotto Ceglie grazie ai colpi di Okmanas e Leucci dalla distanza. Alla pausa lunga il tabellone segna 33-42.

Apriamo il terzo quarto con una bomba di Manchisi, il match si fa più aggressivo da entrambi i lati, e il Ceglie inizia a rosicchiare punti chiudendo il periodo con un jumper di Veccari, 48-57.

Ultimi 10 minuti vietati ai deboli di cuore; 5-0 Ceglie, prima Pace poi Cvetanovic, 53-58, il palasport si infiamma.
Ceglie arriva a meno 1, Mantas con un canestro in penetrazione ci fa prendere fiato, ma i padroni di casa agguantano l’agognato pareggio con la bomba del solito Cvetanovic. 60 pari. La partita prosegue sui binari dell’equilibrio e la freddezza in lunetta di Tommaso Manchisi ci porta all’overtime.

Negli ultimi 5 minuti, la cestistica apre con un parziale di 4-0 a cui risponde il serbo mortifero complice anche la difesa non perfetta della Cestistica. Show di Cvetanovic che con un rimbalzo offensivo e l’ennesima bomba, saranno 5 su 5 dall’intervallo lungo alla fine della partita per lui, porta i primi 2 punti in classifica alla squadra messapica.

Per la Cestistica, al netto dell’infortunio di Lillo Leo, già non al meglio durante la settimana così come Tommy bloccato per un problema muscolare, il bilancio è sicuramente positivo in vista del prosieguo della stagione.

Ringraziamo la società la Nuova PetrolMenga Ceglie 2001 per aver fatto in modo che questo derby sia stato per tutti una bella festa dello sport. Un plauso particolare ai QBR e i nostri appassionati presenti a Ceglie, che ci hanno fatto sentire come sempre a casa.

Da oggi si volta pagina, in vista dell’esordio casalingo di domenica prossima contro Castellaneta, lavorando per svuotare il prima possibile l’infermeria.

I Particolari nel video servizio di Francesco Pecere

Scelti per te