L’Ostuni in trasferta a Copertino, prima del match abbiamo incontrato il centrocampista Giovanni Pace

I gialloblù sono chiamati a vincere se vorranno al più presto recuperare il risultato negativo di domenica scorsa.

WhatsApp Image 2018 02 08 at 11.40.10
WhatsApp Image 2018 02 08 at 11.40.10

L’ASD Ostuni 1945 sarà ospite del Copertino nel campionato di Promozione pugliese girone B, domenica 11 febbraio 2018 alle 15.00. I gialloblù sono chiamati a vincere se vorranno al più presto recuperare il risultato negativo di domenica scorsa.

Vincere per accorciare il divario tra la capolista Brindisi e la seconda forza del girone Ostuni distante quattro punti. Per l’Ostuni tra i convocati figura il ritorno dalla squalifica di Pace e dagli infortuni di Petruzzella, Sanna e De Fazio. Non saranno a disposizione di mister Ciraci, Danilo Colluto e Pietro Gennari per infortunio. Per il Copertino sarà assente Verdesca squalificato per una giornata.

Nella settimana che precede la trasferta dell’ASD Ostuni 1945 a Copertino, abbiamo incontrato il centrocampista e vice capitano dei gialloblù Giovanni Pace.

Qual è l’umore nello spogliatoio dopo il secondo k.o. stagionale?

Sicuramente c’è tanto rammarico per questa sconfitta, soprattutto perché maturata davanti al nostro pubblico. Lavoreremo come sempre in settimana e con grande determinazione reagiremo.

Sei stato assente per squalifica nella gara casalinga contro il Maglie, quanta voglia c’è di scendere in campo e vincere domenica prossima a Copertino?

La voglia di scendere in campo è tanta, come d’altronde ogni domenica, con l’obbiettivo portare a casa i tre punti.

Sarà una gara difficile domenica, il Copertino vorrà fare punti per afferrare quanto prima la salvezza, la squadra come si sta preparando?

Prepariamo la gara come sempre, con la solita concentrazione e consapevoli dell’avversario ostico che andremo ad affrontare. Sappiamo che non sarà una partita semplice, ma abbiamo tanta voglia di riscattarci.

Siamo già nel girone di ritorno, possiamo già tracciare un bilancio?

Il bilancio stagionale a parer mio è più che positivo. Sappiamo con quanta difficoltà siamo partiti ad inizio stagione, ma abbiamo una rosa importante e non è un caso se siamo nelle zone alte della classifica.

Quale secondo te è stata la miglior partita del campionato?

La miglior partita dell’anno direi Ostuni-Brinidisi 3-1. È stata una grande iniezione di fiducia per tutto l’ambiente e ci siamo resi conto di poter fare qualcosa d’importante.

Quali sono le ambizioni personali che insegui?

La mia ambizione personale è quella di poter conquistare qualcosa di importante con la maglia dell’Ostuni e ricambiare la fiducia a tutti coloro che hanno creduto in me e che hanno reso possibile il mio ritorno qui ad Ostuni.

Guarda Anche
Scelti Per Te