WhatsApp Image 2016 11 06 at 23.15.55
WhatsApp Image 2016 11 06 at 23.15.55

Al Pala Gentile, partita al cardiopalma. Il Foggia molla solo a 30’ dalla fine.

La Cestistica Ostuni torna alla vittoria dopo due sconfitte consecutive e batte un Foggia che molla solo a 30’’ dal termine. Per la Cestistica è stata una settimana molto delicata. La doppia sconfitta contro Nardò e Castellaneta e le dimissioni di coach Enrico Curiale hanno riportato sulla terra una squadra che aveva cominciato benissimo il torneo.

Squadra affidata ad Antonio Capozziello e gara molto sofferta contro il Foggia. Ostuni sempre avanti, ma ospiti sempre in partita. Il +4 con cui si conclude la prima frazione diventa +5 al riposo lungo con un canestro sulla sirena di Vorzillo.

Nel terzo quarto la Cestistica resta praticamente negli spogliatoi. La squadra di Capozziello smarrisce la via del canestro ed il Foggia ne approfitta per piazzare il break (2-17) che vale il sorpasso 37-47. Ci pensano Franklin e Smith con una tripla sulla sirena a dare lo scossone giusto. La rimonta si completa nell’ultimo quarto, ma Foggia non molla e tiene il passo della Cestistica. Ci pensa Smith con una tripla a 30’’ dal termine a mettere la parola fine ad una contesa intensa ed equilibrata.

Cestistica Ostuni: Smith 13, Mihalich 3, Faraci n.e., Manchisi 17, Franklin 10, Teofilo 2, Tanzarella, Masciulli 6, Calisi, Vorzillo 8. Coach Capozziello.

Diamond Foggia: Di Tullio n.e., Miller 21, Ciccone n.e., Vigilante 6, Ucci 15, Vernò n.e., Aliberti 6, Evans 13. Coach: Vigilante

Arbitri: Balice di Molfetta e Di Vittorio di Ruvo di Puglia. Parziali: 17-13, 35-30, 42-47.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

TI RACCOMANDIAMO