DSCN0913
DSCN0913

La Pallavolo 2000 Orthogea Ostuni torna da Taranto sconfitta al tiebreak dai padroni di casa della Maniva Volley Taranto.

Doveva essere una super sfida e gli atleti in campo non hanno tradito le aspettative, lottando colpo su colpo fino al set di spareggio maturato dopo oltre due ore di gioco che hanno infiammato la palestra “Maria Pia”. Mister Giacomo Viva ha schierato il solito sestetto di partenza con la diagonale G. e D. Polignino, Costantino e L’abbate centrali, Taurisano e A.Polignino schiacciatori di banda e D’Amico libero. Fin dal primo set prezioso contributo di Nacci al servizio ed in ricezione. Dopo un primo set giocato ai limiti della perfezione ed il vantaggio frutto del 25 a 21, l’Ostuni ha subito la rimonta della Maniva che ha pareggiato i conti con il 25 a 17 del 1 a 1, nonostante l’ingresso di Petroni. Nel terzo set brilla ancora l’Orthogea che si porta sul 2 a 1 (25 a 23) con gli innesti in corso d’opera di Cassano per Costantino e lo stesso Petroni per D.Polignino, poi confermati in pianta stabile nel quarto set, quando anche Calamo viene chiamato in causa per migliorare la ricezione. Il quarto parziale però è dei padroni di casa che impattano la serie (25 a 20) e l’avvicendamento in cabina di regia con Semeraro in campo non cambia le cose, nonostante il tentativo di rimonta ed il buon feeling tra il giovane palleggiatore e un’incontenibile A.Polignino che chiude la gara con 20 punti realizzati, secondo solo a Nardella della Maniva, match scorer con 27 punti. Nel tiebreak torna in campo il sestetto di partenza con la conferma di Petroni e l’Orthogea parte forte portandosi sul 4 a 1, ma il 5 pari rilancia le ambizioni dei padroni di casa. L’Ostuni torna in vantaggio ma al cambio campo di metà set il Taranto è avanti 8 a 7. L’altalena di emozioni del punto a punto prosegue fino alla fine, quando l’allungo finale della Maniva archivia i giochi sul 15 a 12 del 3 a 2. Domenica sera (ore 18.30) si replica al PalaCeleste con gara 2, sfida di ritorno di questo entusiasmante confronto di quarta fase playoff. La Pallavolo 2000 Ostuni proverà a ribaltare il risultato dell’andata: per passare il turno e raggiungere il Sammichele in quinta fase (incontro valido per la promozione in Serie B), l’Orthogea ha bisogno di vincere (un eventuale vittoria al tiebreak manderebbe le squadre al golden set di spareggio). Per ripetere l’impresa già realizzata contro il Molfetta, ci vorrà ancora una volta un PalaCeleste delle grandi occasioni.

Ufficio Stampa Pallavolo 2000 Ostuni

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

TI RACCOMANDIAMO