IMG 0939
IMG 0939

Dopo una settimana difficile i gialloblù escono sconfitti dal Paolo Poli di Molfetta per 2-0.

Molfetta: Musacco, Muciaccia, Casaleta, Dentamaro, Grazioso, Calefato, Vitale, Cantatore, Cesareo, Lanave, Ferri. In panchina: Soahes, Giancaspro, Civita, Ventola, Barone, De Gennaro, Sallustio.

Ostuni: Muscato, Andrisano, Greco, Ferraro, Lorusso, Loseto, Riezzo, Stella, Caruso, De Tommaso, Miccoli. In Panchina: Saponaro, Ippolito, Lonigro, Krespha. All. Cabonella.

Arbitro: Pascariello di Lecce

Dopo le vicende che hanno caratterizzato la società, l’Ostuni si presenta a Molfetta in una condizione fisica poco perfetta, con un solo allenamento in settimana, gli uomini di Enzo Carbonella scendo in campo a Molfetta sul campo della Libertas che punta ai playoff. Dopo le dimissioni nella giornata di ieri del Direttore Generale Lillo Santomanco e la richiesta da parte dei giocatori di autogestirsi fino alla fine del campionato, senza lo squalificato Malagnino, mister Carbonella si affida a De Tommaso e Miccoli in attacco.

L’Ostuni ci crede ma il Molfetta si fa subito vedere e dopo una serie di incursioni cerca la strada del goal, al 34’ Vitale viene lanciato verso la porta degli ospiti e trova il vantaggio per i biancorossi. Nella ripresa mister Carbonella inserisce Krespha per De Tommaso ma il Molfetta pochi minuti dopo il fischio d’inizio della seconda frazione passa nuovamente in vantaggio con Serri che batte a rete Muscato per il 2-0. Al 25’ il Molfetta resta in dieci per l’espulsione di Giancaspro subentrato a Calefato. Dopo tre minuti di recupero l’arbitro manda tutti sotto la doccia. L’Ostuni perde punti preziosi in chiave salvezza vista la vittoria dell’Hellas Taranto e della Sud Est Locorotondo. Domenica prossima tra le mura amiche del comunale non si potrà sbagliare nello scontro salvezza contro il Locorotondo.

 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...