Dopo il primo turno relativamente agevole contro Barletta, squadra dall’ottimo spessore tecnico ma arrivata alla post season decisamente rimaneggiata, la Cestistica Ostuni apre davanti al pubblico di casa il secondo turno dei playoff per la promozione in DNC, contro la Diamond Foggia. Una semifinale, quella contro gli arancioni di coach Vigilante, che per i ragazzi allenati da Beppe Vozza vale quanto una finale, perché i foggiani sono una delle squadre più attrezzate dell’intero campionato.

La Diamond può contare su un quintetto base che non sfigurerebbe anche al piano superiore: il playmaker è lo statunitense Johnathan Hudson, classe ’87, velocissimo e gran realizzatore e uomo in più dei foggiani nell’ultima parte della stagione (22.1 punti a partita). Al suo fianco, un altro pezzo da 90, il 29enne Marco Dell’Aquila, 16.1 punti a gara e grande esperienza e carattere: saranno soprattutto questi due giocatori che i gialloblù dovranno contenere per sperare di portare a casa i due punti.

A completare gli esterni titolari, un altro ottimo elemento per la categoria, Luca Vigilante, classe ’82 e 14.1 punti a partita di media. Sotto canestro, una vecchia volpe come Nicola Padalino (43 anni, 14.1 di media), ancora protagonista nonostante l’età non giovanissima, e l’altro statunitense Edward Donelson (25 anni, 11.8 punti per match), un pivot di non grande atletismo e mobilità ma dalla grande presenza sotto i tabelloni.

Dalla panchina, un prospetto interessante come Antonio Padalino (classe ’96, oltre 10 punti di media a partita) e tanti giovanissimi, da Andrea Dell’Aquila a Eugenio Padalino, da Dario Macchiarola a Nicola Suriano. Resterà invece fuori dai 10 per via delle restrizioni sui senior, il play/guardia Giovanni Chiappinelli, autore di ottime prestazioni contro Ostuni sia all’andata che al ritorno.

Potrebbe essere proprio la lunghezza della panchina e la varietà nelle rotazioni a fare la differenza in partite così ravvicinate: la Cestistica, che ritroverà sia Antonio Caloia che Carlo Menzione, rientrati rispettivamente dalla squalifica e dall’infortunio, può contare su qualche rotazione in più. Ma in partite da ‘dentro o fuori’, questo è solo uno degli aspetti, e non necessariamente il più importante, che decideranno la sorte della serie.

Arbitreranno il match Adriano Acella di Corato e Onofrio Todisco di Putignano. In questa stagione la Cestistica conta due precedenti con il primo (la sconfitta a Cerignola con l’Udas e la vittoria casalinga contro San Severo), mentre per il secondo è la prima volta contro i gialloblù. Palla a due al PalaGentile alle ore 19, e come sempre… FORZA CESTISTICA!
Dalle 18.55 diretta streaming sul nostro sito wwww.ostuninotizie.it

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

TI RACCOMANDIAMO