Torna il libertà Gaetano Moro accusato di furto aggravato

Il 43enne della Città bianca fu arrestato la prima volta in flagranza di reato dai poliziotti del commissariato di Ostuni, il 20 febbraio scorso.

Brindisi il palazzo della procura e quello del tribunale
Brindisi il palazzo della procura e quello del tribunale

E’ tornato in libertà il 43enne ostunese Gaetano Moro, accusato di furto pluriaggravato di energia elettrica. Il Gip ha convalidato l’arresto e disposto la scarcerazione di Moro, difeso dall’avvocato Angelo Brescia. Respinta la richiesta del Pm di custodia cautelare in carcere. Il 43enne della Città bianca fu arrestato la prima volta in flagranza di reato dai poliziotti del commissariato di Ostuni, il 20 febbraio scorso.

Dopo il processo per direttissima, dove è stata esclusa la ricettazione, nelle ultime ore nei confronti di Gaetano Moro era stato disposto una nuova misura cautelare per il furto di energia elettrica. Successivamente alla convalida dell’arresto il Gip Stefania De Angelis ha rimesso in libertà l’uomo.

Guarda Anche
Scelti Per Te