Nuovo assalto a portavalori: autoarticolato dato alle fiamme e spari

Nel mirino un furgoncino blindato dell'Ivri sulla superstrada Brindisi-Bari, fra il Pilone e Torre Canne. Un autoarticolato bruciato e un trattore messo di traverso. La rapina non è consumata.

Assalto Portavalori Pilone 5
Assalto Portavalori Pilone 5

Nel mirino un furgoncino blindato dell’Ivri sulla superstrada Brindisi-Bari, fra il Pilone e Torre Canne. Un autoarticolato bruciato e un trattore messo di traverso. La rapina non è consumata.

Un nuovo assalto a un portavalori dell’Ivri è stato effettuato intorno alle ore 7 di oggi (3 febbraio) sulla strada statale 379 che collega Brindisi a Bari, all’altezza dello svincolo di Torre Canne, direzione nord. La rapina, come già accaduto in occasione dell’assalto ai danni del portavalori della Cosmopol dello scorso 18 gennaio, è stata sventata dai vigilantes.

Gli autori del raid, da quanto appreso, avrebbero tentato di sbarrare la strada al mezzo blindato, a bordo del quale si trovavano tre guardie giurate, con vari mezzi messi di traverso e dati alle fiamme su entrambe le carreggiate, fra cui un autoarticolato incendiato sulla statale e un trattore stradale messo di traverso sulla via Appia antica.

Il conducente del portavalori ha innestato la retromarcia per sfuggire al tentativo di speronamento da parte dell’autoarticolato, riportando dei danni sulla fiancata destra. A quanto pare sarebbero anche stati esplosi dei colpi di arma da fuoco. Fortunatamente non si registrano feriti.  Sul posto si sono recati i carabinieri del comando provinciale di Brindisi, con l’ausilio di un velivolo del VI Nucleo elicotteri di Bari Palese, per la ricerca dei rapinatori. Intervenuti anche i vigili del fuoco del comando provinciale di Brindisi per lo spegnimento delle fiamme e i poliziotti. Il traffico è stato deviato all’altezza di Torre Canne, in entrambe le direzioni. Auto incolonnate per chilometri.

Guarda Anche
Scelti Per Te