foto1
foto1

Gli agenti del commissariato di pubblica sicurezza di Ostuni, hanno tratto in arresto, Donato Greco un cittadino ostunese. Greco è stato trasportato presso la Casa Circondariale di Brindisi per aver violato lo stato di Semilibertà.

Agli inizi di gennaio 2017, a seguito di perquisizione presso il domicilio dichiarato dell’arrestato, gli Agenti del Commissariato, in una intercapedine intramuraria hanno rinvenuto un bilancino elettronico di precisione sul cui “piatto per il peso” si trovavano resti di cocaina oltre al tipico nastro isolante di colore nero e la somma di 2000 euro in contanti.

Alla fine del mese scorso, pur beneficiando di licenza premio di giorni 3 concessa dal Magistrato di Sorveglianza oltre ai 3 giorni di ferie concesse dal datore di lavoro presso il quale era stato autorizzato a svolgere attività lavorativa con ulteriori finalità di risocializzazione, nonostante l’obbligo di fare rientro presso la sua abitazione alle ore 21, al controllo della Squadra Volante del Commissariato, risultava assente.

In tutti e 3 i casi, Greco mediante apposite informative di reato, veniva segnalato all’Autorità giudiziaria. L’uomo è stato arrestato e affidato alla Casa Circondariale di Brindisi, sarà giudicato nei prossimi giorni per la valutazione da parte dell’Autorità giudiziaria rispetto alla definitiva revoca della misura alternativa della Semilibertà.

 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...