Comune di Ostuni
Comune di Ostuni

A supporto delle quattro coalizioni scendono in campo rappresentanti politici, di livello nazionale, regionale, ma anche europeo.

Ieri Enrico Rossi e Anna Maria Bernini, nei giorni scorsi il consigliere regionale Gianluca Bozzetti, domani l’europarlamentare Elena Gentile. Entra nel vivo la campagna elettorale ad Ostuni, in vista delle amministrative del prossimo 26 maggio. Ed a supporto delle quattro coalizioni scendono in campo rappresentanti politici, di livello nazionale, regionale, ma anche europeo.

Ieri è stata la giornata dei ritorni nella Città Bianca: il governatore della Toscana, Enrico Rossi, ha nuovamente visitato Ostuni, questa volta inaugurando il comitato di due candidati al consiglio comunale, Giuseppe Tagliente e Laura Greco, inseriti nella lista Avanti Ostuni, a supporto della candidatura di Domenico Tanzarella. Nel suo intervento Rossi ha tracciato quella che secondo lui – dovrà essere l’attività politica- ad ogni livello dell’amministrazione pubblica. «Occorre fermare l’avanzata delle destre, che potrebbero divenire un pericolo per la democrazia in Italia».

L’incontro nel comitato di Tagliente e Greco, è stata poi l’occasione per Domenico Tanzarella per lanciare qualche segnale politico ad avversari ma non solo. «Non faremo accordi per l’eventuale ballottaggio. Non accetterò ricatti di ogni genere da nessuno. Voglio poi – spiega il candidato sindaco delle sei liste civiche- dare un giudizio negativo, per quanto fatto fino a questo momento da Michele Emiliano, nella città di Ostuni, ad iniziare dai problemi in merito al nostro ospedale e per aver fatto pochissimo per l’intera provincia di Brindisi». In serata, poi, in villa comunale, il primo comizio pubblico di Tanzarella.

Doppio appuntamento ieri, anche per il centrodestra della Città Bianca. In mattinata i rappresentanti di Forza Italia hanno accolto Anna Maria Bernini, capogruppo degli azzurri in Senato. La parlamentare, già ministro nel governo Berlusconi, si è fermata per diversi minuti con il candidato sindaco Guglielmo Cavallo, con il deputato Mauro D’Attis, la coordinatrice provinciale di FI Laura De Mola, ed i rappresentanti locali Giuseppe Bagnulo e Andrea Roma. Anna Maria Bernini ha motivato l’intero gruppo della Città Bianca nel continuare l’attività di ascolto delle esigenze dell’intera cittadinanza. Guglielmo Cavallo, poi, in serata ha raggiunto contrada Galante, dove ha incontrato i residenti della zona, rilanciando i temi dell’attenzione nei confronti delle periferie e di una valorizzazione di un turismo rurale.

Intanto nelle prossime ore si avrà l’ok definitivo al passaggio del ministro degli interni Matteo Salvini dalla Città Bianca, la data probabile è il 21 maggio 2019.

Sopralluogo nei giorni scorsi, invece, al canile comunale, per il candidato sindaco del movimento Cinque Stelle Domenico Pecere. Insieme a lui, Silvana Camposeo candidata al consiglio, la deputata ostunese Valentina Palmisano ed il consigliere regionale Gianluca Bozzetti. «Nei prossimi giorni procederanno ad inoltrare ai competenti uffici comunali formale richiesta di accesso agli atti per appurare il contenuto del registro di carico e scarico del canile, oltre a tutto quanto è necessario – spiegano i rappresentanti del M5S- a verificare come vengano spesi i soldi pubblici dei cittadini ostunesi».

Domani sera, invece, il candidato sindaco del Partito Democratico, Angelo Pomes, ospiterà l’europarlamentare uscente Elena Gentile, alle 20 allo Slow Cinema. Sarà una delle nuove occasioni per rilanciare uno dei temi che stanno caratterizzando la campagna elettorale del Pd, la proposta, per la futura amministrazione di istituire un ufficio “EuroProgetti”, capace di mettere a disposizione dell’intera comunità ostunese, conoscenze e informazioni fondamentali per intercettare finanziamenti. Fondi da utilizzare poi, per la riqualificazione del territorio, partendo dalla realizzazione di nuove opere pubbliche: questi alcuni dei cardini del programma del Pd.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...