Guglielmo Cavallo vince le primarie del centrodestra ad Ostuni e sarà il candidato della coalizione alle prossime amministrative.

Festa della democrazia ad Ostuni per le primarie di centrodestra. Un successo di partecipazione per scegliere il candidato sindaco per la prossima competizione elettorale, le amministrative 2019. A contendersi la candidatura a primo cittadino della Città di Ostuni due gli sfidanti: Guglielmo Cavallo e Giovanni Zaccaria. L’ex vicesindaco Cavallo è stato sostenuto da Forza Italia, Direzione Italia, Partito delle Aziende, Popolo della Famiglia e Obiettivo Comune; Zaccaria invece, ha ricevuto l’appoggio delle liste civiche Ostuni Tricolore, Ostuni Futura e di Fratelli D’Italia.

Durante tutte le operazioni di voto, sono state diverse le personalità politiche presenti nei pressi del seggio, l’on. Mauro D’Attis, la coordinatrice provinciale di Forza Italia Laura De Mola, l’ex sindaco di Fasano Lello di Bari e l’ex senatore Vittorio Zizza.

Alle 22.00 alla chiusura dei seggi allestiti in biblioteca comunale, sono 3599 i votanti che si sono recati nella struttura di via Francesco Rodio.

Il trend si è subito visto dall’inizio e l’avvocato Guglielmo Cavallo ha ottenuto il lascia passare dai cittadini che hanno votato, sarà lui il candidato del centrodestra ostunese alle prossime amministrative 2019. L’ex vice sindaco ha ottenuto il 57,3% delle preferenze (2029) mentre l’avvocato Giovanni Zaccaria si è attestato al 42,7% (1513).

Intanto c’è da segnalare ed essere felici dell’ottimo risultato per il centrodestra ostunese che dimostra di essere vivo e vivace – sottolinea ai nostri microfoni Guglielmo Cavallo dopo la vittoria – Un mio risultato lusinghiero che apre un momento di responsabilità nella definizione della coalizione che spero possa aprirsi anche ad altre forze politiche. Onore al mio avversario e i suoi sostenitori che si sono battuti con determinazione”.

Martedì 19 marzo 2019, Guglielmo Cavallo alle 14.30 sarà ospite di Flavio Cellie a CoffeBreak su OstuniNotizie.it.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...