Tanzarella Domenico Regionali 2015
Tanzarella Domenico Regionali 2015

Sulle dichiarazioni del segretario cittadino Fabio Giorgino, è intervenuto il consigliere comunale Domenico Tanzarella, In vista della prossima competizione elettorale

 <Sono molto mortificato e mi dispiace per quello che è accaduto>, ha detto l’avv. Domenico Tanzarella all’indomani del documento nel quale il segretario del PD di Ostuni, dott. Fabio Giorgino, ha reso noto che: <il Partito Democratico di Ostuni nelle prossime elezioni amministrative si porrà come naturale alternativa alla coalizione di centrodestra come pure saremo alternativi al progetto civico promosso da Domenico Tanzarella. Stiamo lavorando per offrire ai cittadini ostunesi una terza via lontana dalla litigiosità del centrodestra, le cui forze di maggioranza hanno di fatto sfiduciato il Sindaco per avviare una corsa al potere senza aver avanzato alcun tipo di proposta politica e amministrativa, e dalla variegata coalizione pseudo civica messa in piedi da Domenico Tanzarella, rispetto alla quale non solo non condividiamo la composizione ma non riusciamo a comprendere i caratteri della proposta politica>.

Tanzarella ha detto: <Non vorrei fare un corso di formazione e buona educazione e non è il caso però devo ricordate che siamo stati invitati dal PD ad un incontro; siamo andati e abbiamo rappresentato quelle che erano le nostre posizioni e proposte. Non ne abbiamo sentite altre e il PD si è riservato di valutare e darci delle risposte in un successivo incontro. Mi consta che il segretario del Partito Democratico, evidentemente persona non attendibile sotto questo punto di vista, aveva avuto mandato dallo stesso partito di riconvocarci per darci una risposta; questo non è accaduto e l’abbiamo letta sui giornali e ci sta pure però, io non posso che prendere atto del fatto che il PD sia alternativo al centrodestra e quindi mi fa piacere di questa cosa perchè vuol dire che l’hanno maturata in quest’ultimi giorni e fa onore il loro ripensamento rispetto ad una significativa esperienza che li ha caratterizzati. Sono stati, dalle elezioni del 2014 all’estate del 2017, ininterrottamente a sostenere il centrodestra in Ostuni e poi sono alternativi ai movimenti civici condotti dal sottoscritto. Veramente siamo noi che siamo alternativi a loro, o lo eravamo, perchè ricordo a tutti i cittadini ostunesi che noi siamo stati gli unici sempre al nostro posto, abbiamo svolto il nostro compito e ruolo che ci era stato affidato, non abbiamo cambiato maglietta, non siamo saliti sul carro dei vincitori; non abbiamo fatto finta di salvare il paese, siamo stati all’opposizione. Tutti i movimenti che fanno riferimento al sottoscritto e che mi hanno chiesto di candidarmi sindaco oltre al consigliere Nicola Santoro, nessun altro è stato coerente e ha rispettato il ruolo e la funzione che gli era stato dato>.

Tanzarella concludendo ha detto: <Per piacere fate quello che volete tutti quanti ma cercare di evitate anche di salire su uno sgabelletto per poter dare lezioni perchè noi non siamo nè pseudo civiche nè pseudo persone ma siamo persone serie che abbiamo un’esperienza politica e che lavoriamo per il bene della città, per dare un governo a questa città che abbia le caratteristiche per attuare un progetto di crescita, democrazia e libertà, soprattutto di approfondimento e di base culturale perchè il confronto e il dialogo sia aperto e libero. Chi crea confusione, chi cambia posizione a secondo della giornata, non rende un buon servizio alla democrazia e ai cittadini ostunesi. Rivedremo, ci reincontreremo a breve con tutti quanti perchè l’obiettivo dev’essere quello. Forse è scappata qualche parola o la penna del segretario del PD. Qualcuno ha riferito “perchè non parlano una volta di se stessi invece di parlare male degli altri?”. Capisco che attraversano un momento di difficoltà e di confusione però noi li volevamo aitare ad uscire fuori da questa confusione, non hanno accettato il nostro aiuto, non fa niente, sarà per un’altra volta>.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...