Proseguono le consultazioni in vista delle prossime elezioni amministrative, oggi è intervenuto nel dibattito il consigliere comunale Christian Continelli.

Dopo le dichiarazioni del sindaco di Ostuni Gianfranco Coppola e dopo la sua decisione di ricandidarsi al secondo mandato, il centro destra si interroga sul proprio futuro. I gruppi politici già da tempo avevano avviato una serie di consultazioni interne per decidere quale potesse essere il miglior candidato per affrontare la prossima campagna elettorale. Oggi, si pensa di sottoporre agli elettori le primarie di coalizione, visti i diversi candidati che le vari partiti e movimenti hanno indicato nelle riunioni di maggioranza.

Intanto il primo cittadino di Ostuni sul probabile svolgimento delle primarie ha dichiarato: “Non credo allo strumento delle primarie; sono stato in grado di far vincere il centrodestra dopo venticinque anni, tagliando importanti traguardi e pianificando l’attività amministrativa futura. I risultati più importanti si raggiungono nel tempo, come dimostra il numero dei prestigiosi riconoscimenti, nazionali e internazionali, attribuiti al nostro Comune, rendendolo uno delle mete turistiche più richieste”.

Ricapitolando. Il gruppo della Lega Nord con a capo il segretario cittadino Donato Marangi ha indicato come candidato sindaco l’ex assessore ai lavori pubblici Emanuele Giaccari, il Partito delle Aziende rappresentato di Michele Piccirillo ha indicato come figura l’attuale vice sindaco Guglielmo Cavallo, mentre dal gruppo di Noi con l’Italia sarebbe giunto nella riunione di maggioranza il nome dell’attuale assessore al turismo Vittorio Carparelli, il movimento civico Ostuni Tricolore sostiene la probabile candidatura dell’avvocato ostunese Giovanni Zaccaria.

Nel dibattito politico oggi è intervenuto il consigliere comune Christian Continelli, esponente di Fratelli d’Italia che ha sottolineato: “Siamo un partito schierato a destra: se Gianfranco Coppola sarà il candidato del centrodestra lo sosteremo. In questo grande momento di confusione del centrodestra auspichiamo che, come sta accadendo a Bari, Foggia, Trinitapoli ed altri centri, si svolgessero le primarie ed il candidato sindaco venisse scelto dai nostri elettori. Se questo non avverrà, ci sono comunque tante trattative in corso, la nostra scelta sarà un candidato che ci dia garanzie di politiche di centrodestra. Se non ci saranno queste garanzie, e si deve barcamenare – conclude Continelli – preferiamo nell’eventualità andare da soli”.

Restano ancora da chiarire le posizioni del gruppo politico di Noi Ora, movimento civico capitanato dal presidente del consiglio Ernesto Camassa e della lista civica Puglia Popolare.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...