Si accende il dibattito politico nel centrodestra, la Lega risponde alle accuse del sindaco Coppola. Puntali arrivano le parole di Donato Marangi e Anna Rita Tateo.

Nel dibattito politico della Città Bianca, sono intervenuti nelle ultime i responsabili della Lega.

Il rappresentate locale del partito guidato da Matteo Salvini, Donato Marangi ha dichiarato:
“Le parole del Sindaco Gianfranco Coppola si commentano da sole: si tratta di un attacco totalmente gratuito, non suffragato dai fatti. La sufficienza e l’arroganza con le quali mi definisce “pseudo-coordinatore” è volta a denigrare la mia persona e, cosa ancor più grave, il ruolo che svolgo per la Lega, partecipando ai tavoli e alle riunioni di coalizione, invitato dagli alleati e legittimato nel mandato dagli organi provinciali e regionali del partito.

La mia delega, infatti, è stata rinnovata in data 10 novembre 2018 direttamente dal commissario Anna Rita Tateo, d’intesa con il coordinatore regionale Andrea Caroppo, da lui citato, delega che rappresenta la diretta prosecuzione di quella ricevuta quale coordinatore cittadino dell’allora movimento Noi con Salvini, nel febbraio 2016. Pertanto, quanto affermato da Coppola è da considerarsi volto unicamente ad attaccare il sottoscritto sul piano personale ancor prima che politico, un’attitudine che il sindaco ha mostrato in passato e che pare non aver ancora perso.

Il primo cittadino, evidentemente, sente la propria poltrona scricchiolare, sente venire meno la fiducia di cui godeva e, probabilmente, è anche conscio delle proprie responsabilità in tal senso, ma è troppo pieno di sé per ammetterlo, e tende dunque a difendersi in questo modo squallido e irrispettoso non solo nei miei riguardi, ma anche verso i componenti del gruppo Lega di Ostuni. Spero, inoltre, che le sue velenose parole non siano il sintomo del malcelato malcontento di chi intendeva essere direttamente supportato dalla Lega e ha, almeno sinora, trovato le porte sbarrate.

Per quanto mi riguarda, continuerò a svolgere l’incarico assegnatomi con ancor più impegno e dedizione, lasciando al centro del mio operato anzitutto il bene di Ostuni”.

Puntuale è arrivata anche la dichiarazione dell’On. Anna Rita Tateo: “Se il Sindaco di Ostuni Gianfranco Coppola davvero si auspica un centrodestra unito in vista delle elezioni del prossimo anno, forse dovrebbe dosare le parole quando si riferisce a chi del centrodestra fa parte ed è la prima forza a livello nazionale. Non è accettabile infatti che Donato Marangi, segretario di Ostuni per la Lega, venga definito “pseudo-coordinatore” dal Sindaco Coppola, soltanto perché non ci si è schierati a favore di una sua ricandidatura”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

TI RACCOMANDIAMO