E’ stato presentato ufficialmente martedì scorso, ad Ostuni, il nuovo movimento politico “Scelta Sociale”.

Il neo direttivo è formato, tra gli altri, dall’ex vicesindaco della Città bianca nel 2013, Francesco Francioso, l’ormai ex segretario cittadino di Sinistra Italiana Matteo Tanzarella, Claudio Santoro, Giuseppe Sgura e Francesca Pezzolla. Nelle prossime ore saranno nominate le cariche che andranno a comporre il nuovo progetto, nato a pochi mesi dalle elezioni amministrative ad Ostuni, in programma nella primavera del 2019.

Tra gli ospiti intervenuti alla cerimonia di presentazione del simbolo e del programma il presidente della Task force regionale per il lavoro Leo Caroli ed il presidente della provincia di Brindisi Domenico Tanzarella. «Non crediamo più ai partiti tradizionali. Il nostro vuole essere un movimento formato da liste civiche, aperto alla società civile, al mondo dell’associazionismo. Non faremo programmi di decine e decine di pagine mai rispettati, punteremo – spiega Francioso – a 6 elementi cardini del nostro movimento, rintracciabili nel simbolo esagonale, per rilanciare la nostra città di Ostuni, ferma da cinque anni: turismo, commercio, agricoltura, pensioni, lavoro e giovani».

Dal gruppo direttivo si annuncia la volontà di essere parte attiva per le prossime amministrative. «Ci confronteremo partendo dal programma: a noi non interessa il sindaco, quanto portare avanti in maniera concreta il progetto per la comunità ostunese». Iniziative sui vari temi che saranno avviate nelle prossime settimane. «Puntiamo ad un coinvolgimento totale dei cittadini: loro devono essere i protagonisti iniziali e futuri. Ci saranno incontri con esperti qualificati anche a livello regionale- dichiara Claudio Santoro- ad iniziare dal lavoro e dal turismo. Ostuni deve recuperare quella marcia in più che ha perso negli ultimi anni».

I Particolari nel Video Servizio

 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

TI RACCOMANDIAMO