Presentazione Giunta Agosto 2015 1
Presentazione Giunta Agosto 2015 1

Prove tecniche di alleanze in vista delle prossime elezioni Amministrative 2019, anche l’ex giunta tecnica si prepara. La Penta: “Al momento non ho aderito a nessun gruppo politico né vecchio né nuovo”.

Anche l’ex giunta tecnica è pronta a scendere in campo le amministrative del 2019. La corsa a palazzo S. Francesco per la prossima primavera si arricchisce di una nuova proposta elettorale, che giunge dagli ex assessori dell’amministrazione Coppola, nella fase in cui il centrodestra ha governato con il Partito Democratico.

Un esecutivo, nato dall’emergenza dei numeri dell’anatra zoppa, che portò le due compagini avversarie nel 2014 a scegliere esperti nei vari settori a cui affidare quelle deleghe. L’uscita dalla maggioranza del Pd nell’agosto del 2017 ha segnato la fine di quell’esperienza amministrativa.

Ora però, i tecnici sono pronti a scendere in campo, anche dal punto di vista politico, con un nuovo progetto, i cui referenti saranno Niki Maffei, Maristella Andriola, Gaetano Nacci, Margherita Penta e Antonello Solito. Con ogni probabilità nelle prossime ore saranno svelate le prime mosse, così come l’annuncio di nuove adesioni alla neonata compagine elettorale, come l’ex vicesindaco Nicolangelo Zurlo.

Sull’argomento è intervenuta questa mattina l’ex assessora allo sport Margherita Penta che prende le distanze da quanto scritto in precedenza, sentita telefonicamente dalla redazione di OstuniNotizie.it ha sottolineato: “Al momento non ho aderito a nessun gruppo politico né vecchio né nuovo. Come tutti sanno, nasco con un’identità politica precisa che appartiene al centro destra, non sono quindi ancora pronta al nuovo che avanza pur cosciente che la politica italiana ora è cambiata. La nascita delle liste civiche senza un’identità ben più definita, non rientrano nel mio ideale politico, se dobbiamo parlare di nuovi progetti politici, io rientro già nella fascia della vecchia politica. Ho bisogno di riflettere e capire dove questa nuova politica ci porterà e se io sarò pronta a rimettermi in gioco”.

Mentre al momento, almeno ufficialmente l’area socialista, il Pd, il Movimento Cinque Stelle, ma anche partiti storici di destra nella Città bianca come Forza Italia, non hanno manifestato pubblicamente le loro intenzioni, a muoversi per l’appuntamento elettorale del 2019 è la società civile ostunese.

Oltre ai componenti della giunta tecnica, nei giorni scorsi, infatti, sono stati ufficialmente presentati due movimenti: Vedremo Ostuni e Scelta Sociale. Forze e nuovi progetti elettorali nati con il chiaro obiettivo di essere protagonisti alle prossime amministrative, e che vorranno avere un ruolo di primo piano anche nella scelta del candidato sindaco, dovessero scegliere di entrare in coalizione con altre aree politiche.

Scelti per te