Isola Ecologica
Isola Ecologica

Il sindaco e l’assessore cercano la soluzione al problema dell’isola ecologica di contrada Santa Caterina. Incontro tra amministrazione e ditta appaltatrice.

Risolvere i problemi lamentati dai residenti dell’isola ecologica situata nella zona artigianale di Ostuni, è questo l’obiettivo del sindaco di Ostuni Gianfranco Coppola e del neo assessore all’ecologia e ambiente Luigi Nacci. La neo nominata Amministrazione è molto sensibile alle lamentele dei residenti della zona, pertanto ha accolto volentieri l’invito ad effettuare una serie di incontri con i residenti ed i responsabili dell’ATI Gial Plast-Bianco per risolvere la situazione critica dell’area ecologica di contrada Santa Caterina. 

“Immediatamente dopo la nomina ad assessore all’ambiente, mi sono recato il 28 di agosto presso l’isola ecologica per verificare la situazione gestionale e dello stabile di contrada Santa Caterina. La situazione dell’isola ecologica cittadina, non è di certo delle migliori, infatti la struttura malgrado gli ingenti investimenti fatti, presenta dei problemi di tipo gestionale che abbiamo subito manifestato alla ditta appaltatrice – ha sottolineato il neo assessora all’ambiente ecologia Luigi Nacci ai microfono di OstuniNotizie.it – dopo essermi recato con lo staff dell’ufficio ambiente più volte all’isola ecologica dopo il 28 agosto e dopo la protesta di sabato scorso dei residenti, insieme al sindaco abbiamo convocato ufficialmente la ditta alla quale abbiamo lamentato i problemi che persistono nella zona artigianale in particolar modo gli adeguamenti e i requisiti ambientali che la ditta deve applicare diffidandola ai sensi del regolamento ad adempiere entro il 18 settembre 2017. 

Abbiamo richiesto in particolare all’ATI che vengano effettuati dei servizi di pronto intervento ambientale per gli sversamenti accidentali che si verificano nell’area interna ed esterna. Evideziando tra l’altro che gli svernamenti si verificano per diverse motivazioni, sia per i mezzi che operano nell’area che non vengono mantenuti e gestiti a regola d’arte che per i cattivi comportamenti di molti concittadini che usano abbandonare davanti ai cancelli sacchi di rifiuti. Siamo pronti a combattere i fenomeni di degrado urbano sui due fronti e lo stiamo già facendo visionando i filmati delle telecamere collegate con il comando dei vigili urbani e multando i trasgressori”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...