IMG 2379
IMG 2379

La struttura sulla provinciale Ostuni – Carovigno non potrà essere aperta.

«Nessuno vuole andare contro investimenti di alcune genere. Non guardiamo alla nazionalità di chi vuole operare nel nostro territorio. Nulla contro gli imprenditori della Cina che si sono interfacciati in queste richieste. In questo caso, così come continueremo a fare anche in futuro, abbiamo solo rispettato le norme». L’assessore alle attività produttive del comune di Ostuni Giovanni Fedele interviene dopo l’archiviazione del fascicolo riguardante la possibilità di un centro commerciale cinese in Ostuni . «Come ufficio commercio, e ringrazio il dirigente per aver informato su ogni fase della pratica, avevamo richiesto alla società alcune prescrizioni prima del rilascio dell’autorizzazione. Scaduti i 90 giorni- continua Fedele-  non c’è stata alcun tipo di risposta, quindi, il personale dell’ufficio, che come sempre ha svolto il lavoro in maniera efficace e puntuale, ha provveduto a notificare agli interessati l’archiviazione della pratica». La questione, sulla possibilità della realizzazione dello store cinese in Largo Buongiorno, era stato uno dei primi provvedimenti, intrapresi dallo stesso Fedele subito dopo la sua nomina ad assessore. Dopo l’interessamento di Fedele diverse furono le associazioni di categoria pronte a vigilare su questa ipotesi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

TI RACCOMANDIAMO