c86e44744741c41b2544288d0c699134
c86e44744741c41b2544288d0c699134

Borgo Ostuni Card e protocollo d’intesa con il parco regionale “Dune Costiere”.

L’associazione turistica della città bianca “Borgo Ostuni” ha presentato ieri questi nuovi progetti che vanno ad ampliare l’offerta turistica del territorio nel pieno della stagione estiva. E’ stata anche formalizzata la collaborazione con il Museo di Civiltà Preclassiche e Parco di Santa Maria di Agnano per quanto riguarda la valorizzazione e l’indirizzamento dei flussi turistici. Presenti nella conferenza stampa il presidente di Federalberghi Brindisi Pierangelo Argentieri, Gianluca Zurlo massimo rappresentante di “Borgo Ostuni”, presidente e direttore del parco, rispettivamente, Enzo Lavarra e Gianfranco Ciola. Per l’istituzione museale sono intervenuti il presidente Michele Conte ed il direttore scientifico Donato Coppola. Durante la presentazione di queste importanti iniziative sono stati toccati più punti di questa sinergia nata tra Borgo Ostuni ed alcune delle maggiori realtà, come attrazioni turistiche del territorio, che già nelle prime settimane estive stanno registrando importanti numeri in termini di presenze e visite. Lavarra ha anche aggiunto che il parco regionale Dune Costiere, per la sua peculiarità di un turismo sostenibile che riesce anche a produrre reddito, è stato identificato come progetto pilota per successive esperienze che saranno individuate in dei prossimi protocolli tra il Ministero delle Politiche Agricole e Federparchi. Per il museo,invece, dopo l’esposizione dei reperti originali della donna paleolitica “Ostuni 1”, sin da oggi sarà aperta una mostra internazionale denominata “Tre secoli di Maiolica di Castelli 1500-1700” incentrata sull’arte della ceramica. Sarà possibile visitare 180 capolavori provenienti dalle collezioni private di cultori della maiolica. Per l’inaugurazione di questa sera alle 20,30 prevista la partecipazione del presidente della regione Puglia Michele Emiliano. Una sinergia quindi altamente qualificata tra ambiente arte e cultura, e innovazione che Borgo Ostuni sosterrà insieme ai suoi associati ( oltre 150 tra operatori turistici e commerciali) che costituiscono 1/3 del pil del territorio ostunese. Ieri mattina, poi, come atto conclusivo della conferenza stampa è stata presentata la “BORGOSTUNI CARD”, ovvero una tessera sconto distribuita ai turisti, dalle strutture ricettive, dalle guide turistiche e dall’ infopoint. Tale tessera consentirà di acquistare servizi e prodotti ad un prezzo agevolato o altri vantaggi presso gli operatori associati che aderiranno al programma.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

TI RACCOMANDIAMO