Incontro Amministrazione Dirigenti Scolastici2
Incontro Amministrazione Dirigenti Scolastici2

A Palazzo San Francesco si parla di fibra ottica nei nostri istituti scolastici.

Si è tenuto questa mattina un tavolo di lavoro promosso dall’Amministrazione comunale con il Digital Champion e i Dirigenti scolastici, i Dsga e i docenti delle scuole di Ostuni per parlare del bando del consorzio Garr (La rete italiana dell’Università e della ricerca) che coinvolge le scuole: il progetto, in scadenza per il 28 febbraio, prevede il collegamento in fibra ottica alla rete Garr finanziato dal Miur, in pratica si porta la banda larga a scuola e si aumenta e migliora la connettività.

Incontro Amministrazione Dirigenti ScolasticiIn apertura il sindaco Gianfranco Coppola ha tenuto ad evidenziare l’interesse dell’Amministrazione comunale nei confronti di tutta quella progettualità e iniziative connesse ai temi dell’innovazione. La prof.ssa Paola Lisimberti (Digital Champion, Ostuni) ha illustrato il progetto Garr X Progress agli intervenuti: le scuole coinvolte, quelle delle regioni obiettivo convergenza, sono spesso prive di connettività a banda larga. Il progetto intende dotare gli istituti scolastici di un accesso in fibra ottica alla rete GARR-X Progress, interconnessa alle altre reti della ricerca e all’Internet mondiale, offrendo una connettività di tipo simmetrico e garantendo una capacità di 100 Mbps. L’unica spesa per le scuole è l’abbonamento annuale. Tra gli obiettivi del progetto GARR-X Progress, c’è la realizzazione di un’infrastruttura di connettività delle scuole in linea con il Piano Nazionale Scuola Digitale e in analogia con quanto già avviene nelle altre reti della ricerca europee e mondiali.

Tutti gli intervenuti hanno riconosciuto quanto il collegamento a banda ultralarga possa favorire i processi di innovazione digitale nella didattica, ma anche migliorare il lavoro, per esempio, delle segreterie amministrative, che si svolge prevalentemente su piattaforme online.

Il valore aggiunto dell’adesione alla rete Garr, come ha sottolineato la prof.ssa Lisimberti, è comunque nell’interconnessione che si verrebbe a creare con il mondo accademico e della ricerca, facilitando le collaborazioni interdisciplinari, dal momento che l’accesso alla rete GARR comprende un’ampia gamma di servizi che spaziano dalla gestione della rete, alla sicurezza, all’identità digitale, all’accesso in mobilità alle reti wireless nel mondo.

Presenti il vicesindaco Guglielmo Cavallo e l’architetto Paolo Pinna, l’incontro ha rappresentato un momento significativo di coesione del mondo della scuola e dell’amministrazione comunale intorno ad un obiettivo comune e ad un tema di interesse primario per la collettività.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...