Si è svolto nei giorni scorsi un primo incontro informale circa le problematiche del comparto agricolo di Ostuni. All’incontro, sollecitato dall’assessore alle Attività Produttive, Claudia Trifan hanno partecipato Luigi D’Amico della C.I.A e Matteo Tanzarella della U.I.L.

Da questo primo incontro è emersa la volontà di creare un marchio rappresentativo di Ostuni, che esprima la qualità e la specificità dei prodotti agricoli e artigianali e che siano espressione dell’identità del nostro territorio. Puntare sulla commercializzazione di questi prodotti sotto il marchio qualitativo Ostunese, in tutte le filiere disponibili nel comparto economico della città rappresenta l’obiettivo per ridare fiducia concreta al comparto agricolo.

Dall’incontro è poi emersa la proposta di utilizzare alcuni locali, seguendo l’esempio dell’EATALY di Bari, con l’obiettivo di commercializzare e valorizzare i nostri prodotti locali e permettendo in questo modo la ricaduta economica sul nostro territorio oltre che stimolare i cittadini al consumo di prodotti a chilometro zero.

Infine si è concordato di indire un successivo incontro alla presenza di tutte le organizzazioni di categoria, già Invitate e impossibilitate a partecipare, con l’intento di sviscerare eventuali altre proposte e problematiche.

Ufficio Stampa Comune di Ostuni

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...