Il Gruppo di Azione Locale (GAL) Alto Salento, presieduto dal Sindaco di Ostuni, avv. Domenico Tanzarella e costituito  dai  comuni di Ostuni, Carovigno,  Fasano, San Vito dei Normanni, Ceglie Messapica, Villa Castelli e San Michele Salentino, è riuscito a spendere, entro il 31 dicembre 2013, ben 2 milioni e 200 mila euro, nell’ambito del progetto Leader, raggiungendo quasi il 50% della spesa dei fondi disponibili; impegnandone già oltre il 90% con appositi bandi e superando abbondantemente l’obiettivo di spesa imposto dalla Regione Puglia. E’ un risultato che dà grande soddisfazione e che contraddice quanti, da più parti, non perdono mai occasione di affermare che in Italia, ed in particolar modo nell’Italia Meridionale, non si riesce mai a spendere i fondi comunitari. Il Gal Alto Salento ha, pertanto, dimostrato di essere un ente virtuoso, capace di sfruttare al meglio le risorse a disposizione, con grande ricaduta positiva sul territorio, in termini di crescita e valorizzazione dello stesso. Va evidenziato, infatti, che tale ente svolge, da più di dieci anni, nel territorio di riferimento un ruolo fondamentale, in quanto non solo ha contribuito, in maniera determinante, a far aumentare il numero delle strutture ricettive, sempre più indispensabili a fronte della incredibile crescita turistica registrata negli ultimi anni, ma ha fatto in modo che tale aumento avvenisse in maniera direttamente proporzionale al recupero di altrettanti beni di pregio storico-architettonico, dato che sono stati finanziati progetti per l’avvio di attività di affittacamere ed agriturismo solo se inseriti nell’ambito di immobili caratteristici della tradizione rurale dell’Alto Salento, quali trulli, masserie, casedde ecc. Tale risultato è stato raggiunto grazie al lavoro dello staff del Gal, formato da professionisti competenti e preparati come il dott. Vittorio Bellanova, l’avv. Annalia Marseglia e l’avv. Isabella Taliente, che si occupano della valutazione ed istruttoria, ai fini dell’ammissione a finanziamento, delle numerosissime pratiche presentate al Gal;  la dott. Anna Maria Galizia e la dott. Lucrezia Marseglia, che si  occupano degli aspetti economico-finanziari della Società;  il dott. Rocco Siciliano, Alessandra De Lillo e la dott. Stefania Cestelli, che curano l’animazione;  il direttore Carmelo Greco e grazie alla partecipazione di tutti i soci, pubblici e privati, e di tutti gli operatori locali.

Un grande obiettivo raggiunto, che sicuramente non deve essere considerato come un punto di arrivo, ma solo un punto di partenza verso il raggiungimento di ulteriori ed ancora più ambiziosi traguardi, non solo in questa programmazione, che ormai volge al termine e che vedrà, alla propria conclusione, il totale impiego delle risorse, ma soprattutto nella futura ed ormai vicinissima programmazione, nell’ambito della quale i Gal svolgeranno, ancora di più, un ruolo determinante nell’attuazione del progetto di valorizzazione e crescita della Regione Puglia. Infatti, la partecipazione dimostrata dagli operatori locali per l’offerta del progetto LEADER dimostra che i bandi hanno intercettato alcuni bisogni del territorio, che dovranno necessariamente essere incentivati con i bandi della prossima programmazione, per rispondere in maniera ancora più efficace alla esigenza di innovazione manifestatasi.

Il presidente, avv. Domenico Tanzarella, ringrazia tutto lo staff del Gal per l’impegno profuso e tutto il Consiglio di Amministrazione che con costanza e assiduità, ha consentito di raggiungere i notevoli risultati evidenziati.

 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

TI RACCOMANDIAMO