Biblioteca comunale Ostuni
Biblioteca comunale Ostuni

La Scuola media Barnaba-Bosco di Ostuni, per il Progetto “Il Maggio dei Libri” organizza il prossimo 20 maggio 2019 alle ore 16,00 presso la Biblioteca Comunale.

La Scuola media Barnaba-Bosco di Ostuni, per il Progetto “Il Maggio dei Libri” organizza il prossimo 20 maggio 2019 alle ore 16,00 presso la Biblioteca Comunale, l’incontro con Angela Brucoli autrice del fotolibro “Sacro agli Antichi, l’Olivo – un percorso fotografico e lirico” (ABF – Edizioni Creative).

Gli alunni della scuola saranno impegnati alla “pubblica lettura” di alcuni brani del libro e a commentare le immagini fotografiche più suggestive per loro, alla presenza del preside Prof. Salvatore Amorella, delle professoresse organizzatrici dell’evento Angela Fattore, Rosa Iaia e Teresa Manelli, della responsabile della biblioteca del plesso scolastico Prof.ssa Giulia Anglani ed infine del Consiglio Comunale Ragazzi di Ostuni coordinato da Renato D’Amico, il cui Assessore alla Cultura darà il benvenuto all’autrice.

Il progetto
Il progetto nasce dall’invito del responsabile del Punto Informativo dei Carabinieri Forestali ad esporre nella sede di Roma. Si avvale del patrocinio del Ministero delle Politiche Agricole Agroalimentari e Forestali.
L’obiettivo degli scatti è di mettere in evidenza la sacralità dell’albero. L’olivo rappresenta un simbolo della cultura mediterranea, ancora utile per la nostra vita.

Nella prima parte del percorso i soggetti sono alcuni esempi di quegli ulivi tra i più antichi. La messa a fuoco punta proprio sui loro tronchi e cortecce, sulle radici e sugli incavi creati dalla natura, mentre l’uomo li cura e li modella.
Infatti, nella seconda parte, è proprio l’opera dell’uomo al centro del percorso, paziente e faticosa, fondamentale da millenni e per il futuro.

Le scelte grafiche e fotografiche sono ben precise: la tonalità dell’antico per dare maggior risalto all’età millenaria e alla sacralità dell’albero; il colore, alla fine del percorso, ci porta nel nostro tempo. I testi, seguendo un filo conduttore che va dal mito all’uomo, accompagnano il lettore in un viaggio, portandolo ad osservare e riflettere su quanto è importante un albero per la nostra esistenza. È un dovere. Ci vogliono millenni per una scultura come un olivo e basta la ruspa dell’ignoranza per renderlo cenere in un attimo. Tutto ci dona l’Olivo.

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Partecipa alla discussione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.