È stata una tre giorni all’insegna del gusto, la ghiotta kermesse conclusasi ieri sera in Piazza della Libertà.

Quindici espositori provenienti da ogni parte d’Italia si sono distribuiti nei ventisei stand disposti in circolo, a rappresentare il più dolce girone dei golosi. Organizzata e promossa dal Comune di Ostuni – Assessorato alla Cultura e al Turismo, in collaborazione con La Ghironda e l’Associazione Nazionale Cioccolatieri, la Festa del Cioccolato ha calamitato nel cuore della Città bianca un numero altissimo di visitatori, incuriositi dalle prelibatezze in vendita e dalle attività ludico-didattiche previste durante lo svolgimento della manifestazione.

Un’occasione unica per assaporare il buon cioccolato artigianale, che giunge per la prima volta nella Città bianca attraverso il collaudato format gastronomico monotematico, improntato su valori imprescindibili, quali cultura e consumo responsabile. Infatti, il tour della Choco Amore, cui fanno riferimento i maestri cioccolatieri italiani, non vuol essere semplicemente una fiera-mercato, ma punta principalmente a promuovere la cultura dei prodotti artigianali d’eccellenza.

Da venerdì 1 a domenica 3 febbraio scorsi, la Festa del Cioccolato ha deliziato i palati di tantissimi ostunesi e non solo. L’evento si è rivelato capace di chiamare a raccolta i cittadini dei comuni limitrofi innanzitutto e ha coinvolto i diversi turisti che hanno scelto il primo fine settimana di febbraio per visitare la Città bianca.

Riconosciuto come un vero e proprio toccasana per il corpo e per la mente, il cioccolato è diventato uno tra gli alimenti più diffusi e allo stesso tempo quello che più subisce sofisticazioni. Perciò la Festa del Cioccolato rappresenta un momento eccezionale per acquistare prodotti sani, difficilmente reperibili nel circuito della grande distribuzione, per conoscerne gli aspetti produttivi e apprezzarne i benefici.

Guidati dal Maestro Alessandro Del Vecchio, i quindici maestri cioccolatieri italiani presenti a Ostuni, hanno condotto i laboratori didattici sul cioccolato, tra cui alcuni dedicati ai più piccini, durante i quali si sono dilettati a costruire delle estemporanee opere d’arte. Dedicata ai bimbi, l’area “Choco Play” dove, attraverso il gioco e l’interazione, è stato possibile apprendere la provenienza del cioccolato e conoscere le sue particolari proprietà benefiche.

Comunicato Stampa Comune di Ostuni

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Partecipa alla discussione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.