Biblioteca comunale Ostuni
Biblioteca comunale Ostuni

La Settimana nazionale Nati per Leggere, che si articola tra il 19 e il 25 novembre così da includere la Giornata Internazionale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, è stata istituita nell’anno 2014 allo scopo di promuovere la lettura, attraverso un evento dedicato il diritto alle storie delle bambine e dei bambini.

Data la rilevanza dell’iniziativa, il nuovissimo Punto di Lettura ostunese, inaugurato il 30 ottobre scorso, ha deciso di aderire con due diverse proposte. Il 19 novembre dalle 16.30 alle 18.00 le volontarie Nati per Leggere offriranno ai piccolissimi un pomeriggio di letture in biblioteca, nella nuova emeroteca allestita a misura di bambino e predisposta per accogliere appuntamenti dedicati alla fascia d’età 0-6 anni. La biblioteca ospiterà due turni di letture, uno dedicato ai piccolissimi, età 2-4 anni, ore 16.30-17.00; l’altro dedicato alla fascia di età 5-6 anni, ore17.00-18.00. Le volontarie proporranno albi illustrati, cartonati e altro materiale bibliografico Nati per Leggere.

La seconda iniziativa vedrà le volontarie portare le letture al di fuori della biblioteca, allo scopo di offrire un servizio al territorio che raggiunga punti e sedi nevralgiche e che risponda all’esigenza di “fare rete” ovvero di allargare le maglie della cooperazione. Il 23 mattina a partire dalle ore 9.00 le volontarie Nati per Leggere offriranno una mattinata di letture ai piccoli della Scuola dell’Infanzia Andersen di Ostuni. Tra fiabe, storie e racconti tutti i bambini e le bambine di età compresa tra 3 e i 5 anni verranno guidati in una mattinata all’insegna della lettura e dell’ascolto.

L’adesione alla settimana nazionale Nati per Leggere – dichiara l’assessore avv. Antonella Palmisano – è il primissimo passo che il nuovo Punto di Lettura compie dopo la recente inaugurazione. Si conferma l’impegno congiunto degli operatori del settore finalizzato alla promozione della lettura nella fascia d’età 0-6 anni e l’attenzione dell’amministrazione nei confronti di attività ed iniziative che fungono da stimolo allo sviluppo cognitivo del bambino e all’accrescimento delle capacità relazionali. Ancora una volta, al centro delle iniziative e nel caso specifico della Settimana nazionale Nati per Leggere, ci saranno non solo i piccoli lettori, ma anche e soprattutto gli adulti, i genitori e più in generale le famiglie la cui partecipazione si sollecita al fine della buona riuscita dell’iniziativa.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

TI RACCOMANDIAMO