La mostra che si inaugura il prossimo venerdì 11 luglio presso la galleria Orizzonti Arte Contemporanea di Ostuni, è piuttosto insolita in quanto racconta dell’intero mondo di un artista più che di un lavoro pittorico, specifico dello stesso.

Infatti la mostra ci parla del mondo di Salvatore De Pasquale, in arte Depsa,uno dei più famosi e più importanti creativi italiani. Chansonnier, musicista, poeta, autore televisivo (ideatore di “Scherzi a parte”, coideatore di “C’è posta per te”, vincitore di nove Telegatti), compositore di oltre 500 canzoni (tra cui  “Champagne” cantata da Peppino di Capri), con ventitré partecipazioni al Festival di Sanremo (una vittoria e tre secondi posti, uno di questi col “genius” Ray Charles), è un artista di una versatilità straordinaria. Da anni la sua poliedricità si manifesta anche con opere visive, principalmente disegni, che raccontano su carta e su tela le sue emozioni. Un mondo creativo, solo ora pubblicizzato, malgrado un periodo di studi prima a Napoli e poi a Milano e una frequentazione con il pittore Pietro Annigoni, il più grande ritrattista del ‘900, che lo ha sensibilmente ispirato.

Nel 2013 due sue opere sono state esposte alla Summer Exhibition presso la Royal Academy of Arts di Londra. Nel 2014, in collaborazione col Vaticano, ha pubblicato una serie di ritratti di pontefici in distribuzione nelle edicole italiane, per il gruppo RCS.

Così come dice lo stesso Depsa: “I miei disegni sono “canzoni a matita”: sono versi senza rima, parole senza alfabeto, musiche da guardare, storie narrate dai volti dei suoi protagonisti, persone di tutte le razze e di tutte le età disegnate con primi piani, con  occhi che raccontano, a volte gridano, mai in silenzio.“Canzoni a matita” sono anche disegni ispirati a canzoni di successo di livello internazionale, alcune delle quali composte dallo stesso Depsa.

Dall’11 luglio presso la galleria Orizzonti Arte Contemporanea, Ostuni.

 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...