“La sedia della felicità”, l’ultimo film di Carlo Mazzacurati sullo schermo dello Slow Cinema

Approda questo fine settimana allo Slow Cinema di Ostuni, “La sedia della felicità”, l’ultimo film di Carlo Mazzacurati, regista e sceneggiatore tra i più intensi e profondi del cinema italiano, scomparso lo scorso 22 gennaio a 57 anni dopo una lunga malattia.

Programmazione: ore 19 e 21

Trama
Un tesoro nascosto in una sedia, un’estetista e un tatuatore che, dandogli la caccia, si innamorano, un misterioso prete che incombe su di loro come una minaccia. Dapprima rivali, poi alleati, i tre diventano protagonisti di una rocambolesca avventura che, tra equivoci e colpi di scena, li vedrà lanciati all’inseguimento dai colli alla pianura, dalla laguna veneta alle cime nevose delle Dolomiti, dove in una sperduta valle vivono un orso e due fratelli.

Scheda tecnica
Tratto dall’omonimo libro scritto da Carlo Mazzacurati, Doriana Leondeff e Marco Petteniello
GENERE: Commedia
ANNO: 2014
REGIA: Carlo Mazzacurati
SCENEGGIATURA: Carlo Mazzacurati, Doriana Leondeff, Marco Pettenello

ATTORI: Valerio Mastandrea, Isabella Ragonese, Giuseppe Battiston, Antonio Albanese, Fabrizio Bentivoglio, Silvio Orlando, Katia Ricciarelli, Raul Cremona, Milena Vukotic, Roberto Citran, Marco Marzocca, Mirko Artuso, Roberto Abbiati, Lucia Mascino, Natalino Balasso, Maria Paiato
FOTOGRAFIA: Luca Bigazzi
MONTAGGIO: Clelio Benvento
MUSICHE: Mark Orton
PRODUZIONE: BI. BI. Film; in collaborazione con Rai Cinema
DISTRIBUZIONE: 01 Distribution
PAESE: Italia
DURATA: 94 Min

Guarda Anche
Scelti Per Te