Si svolgeranno oggi pomeriggio alle 15.00 i funerali dei giovani ostunesi morti nell’incidente stradale di giovedì scorso 21 marzo 2019. 

Un’unica funzione religiosa, all’interno della chiesa dei “Santi Medici”, per i due giovani residenti ad Ostuni, deceduti nel tardo pomeriggio di giovedì a causa di un incidente avvenuto sulla ex Statale 16.

Ieri nella Città bianca è stato il giorno del dolore in ricordo delle due vittime. Il più piccolo dei due avrebbe compiuto 25 anni a luglio. L’altro, sposato e padre di due bambine, aveva 36 anni. Le salme dei due cognati e colleghi di lavoro, dopo l’incidente sono state trasferite al cimitero di Ostuni, a disposizione dell’autorità giudiziaria. Solo poco dopo le 15, il pubblico ministero, ha dato il via libera per i funerali. Prima della cerimonia religiosa, ci sarà una veglia di preghiera, con le bare dei due ragazzi che giungeranno in chiesa intorno alle 8. Poi alle 15 la Santa Messa.

Intanto restano gravi le condizioni di almeno altri tre dei quattro feriti durante l’incidente, trasferiti al “Perrino” di Brindisi. Prognosi per loro che vanno dai 30 ai 40 giorni. Meno gravi le ferite riportate dal conducente del mezzo agricolo coinvolto in quella sequenza mortale, dove hanno perso la vita i due ostunesi. 

Spetterà alla polizia municipale di Ostuni verificare dai rilievi acquisiti, le eventuali responsabilità degli occupanti dei quattro mezzi coinvolti. Le due vittime viaggiavano a bordo di un Golf, che è entrata in contatto con il mezzo agricolo. Successivamente coinvolte nel violento impatto anche una Mini Coooper ed una Fiat Punto. Le auto ed il trattore sono state sottoposte a sequestro per continuare gli accertamenti.

L’incidente è avvenuto a cinque chilometri dal centro urbano di Ostuni, non molto distante dall’ingresso di Montalbano.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...