Vivono nella zona 167 di Francavilla Fontana dove i poliziotti ostunesi sono giunti seguendo alcuni consumatori locali

Madre e figlio di Francavilla Fontana, 46 anni lei (G.C.) e 28 lui (D.A.A), sono stati arrestati dai poliziotti del commissariato di Polizia di Ostuni per detenzione ai fini di spaccio di marijuana e hashish. I due sono stati sorpresi in casa con droga subito dopo aver venduto una dose a un acquirente. Vivono nella zona 167 di Francavilla Fontana dove i poliziotti ostunesi sono giunti seguendo alcuni consumatori locali.

Nella serata di sabato scorso gli agenti hanno visto un uomo uscire dalla casa dei due e allontanarsi velocemente a bordo di un’auto. Fermato e controllato è stato trovato con due bustine di hashish termosaldate del peso di 2.38 grammi. Immediato quindi l’ingresso nell’appartamento dove si era presumibilmente consumata la cessione di droga: madre e figlio hanno accolto i poliziotti con atteggiamento nervoso.

Ne è seguita una perquisizione che ha permesso di rinvenire all’interno di una camera da letto ad accesso comune 164,33 grammi di marijuana, 120,33 grammi di hashish già in monodose da spaccio, 3 bilancini elettronici di precisione, un coltello con lama di hashish, centinaia di buste monodose con chiusura all’estremità e la somma di 100 euro.

Nella disponibilità del figlio è stata trovata una banconota di 100 euro falsificata, il giovane risponderà anche del reato di possesso di denaro falso. Madre e figlio, dopo l’arresto disposto dal pubblico ministero di turno sono stati rinchiusi presso le Case circondariali di Lecce e Brindisi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...