Una Volante dei Carabinieri
Una Volante dei Carabinieri

48enne del luogo alle ore 02.30, alla guida dell’autovettura della vettura della madre perde il controllo schiantandosi contro un muretto a secco.

A seguito delle analisi strumentali è risultata positiva all’abuso di sostanze alcoliche, Denunciata e Ritirata la patente di guida.

I Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Fasano nella giornata di ieri hanno deferito in stato di libertà una donna 48enne di Ostuni, per guida in stato di ebbrezza alcolica. La donna nel mentre percorreva la SP 21 a bordo di una Ford Fiesta di proprietà della madre nell’impegnare una curva sinistrorsa, ha perso il controllo del veicolo schiantandosi contro un muretto a secco.

A seguito delle analisi strumentali effettuate è emerso che la donna è risultata positiva all’abuso di sostanze alcoliche con un tasso di 1,86G/L. La patente di guida è stata ritirata. La norma di riferimento per quanto riguarda la guida in stato di ebbrezza è l’art.186 del codice della strada che punisce le condotte di chi guida in stato di ebbrezza alcolica.

Le sanzioni, previste variano a seconda del tasso alcolemico riscontrato, vi sono infatti tre soglie: la prima per valori superiori a 0,5g/l e non superiori a 0,8g/l (grammi/litro) contempla una sanzione di natura amministrativa pecuniaria con la depenalizzazione dell’illecito; la seconda con un tasso alcolemico superiore a 0,8g/l e non superiore a 1,5g/l integra una contravvenzione punita con le pene congiunte dell’ammenda e dell’arresto; la terza con un tasso alcolemico superiore a 1,5 g/l è punita con sanzioni congiunte dell’arresto e dell’ammenda comminate in misura maggiore rispetto alla seconda soglia.

Alle sanzioni più afflittive previste dalla terza soglia si aggiunge la confisca obbligatoria del veicolo – salvo che non appartenga a terzi – e la revoca della patente di guida.

Il legislatore ha altresì previsto un aggravamento della pena, nel caso in cui il conducente in stato di ebbrezza provochi un sinistro stradale; ed ancora considerato l’allarme sociale connesso alle condotte che si verificano in orario notturno è stata prevista specifica aggravante che si applica nel caso in cui la guida in stato di ebbrezza venga commessa tra le 22.00 e le ore 07.00.

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Partecipa alla discussione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.