Borseggiatrice sorpresa a rubare al mercato ad Ostuni: denuncia a piede libero dai poliziotti della Città bianca, per una 34enne di origine georgiana.

Gli agenti, coordinati dal vicequestore Gianni Albano, nei giorni scorsi in un servizio di controllo aggiuntivo nei mercati rionali, hanno colto in flagranza di reato la donna che aveva scippato dalla borsa di un’anziana del posto il portafoglio contenente 250 euro.

La scena è avvenuta sotto gli occhi delle forze dell’ordine, che in pochi minuti hanno fermato la giovane straniera recuperando l’oggetto personale della donna, e soprattutto le banconote. Il suo doppio tentativo, di furto e fuga, così, è stato stoppato dalla prontezza dell’intervento dei poliziotti ostunesi, che sono riusciti ad evitare che la stessa, potesse confondersi tra la gente nelle varie aree del mercato, e dileguarsi definitivamente, sfuggendo alla cattura.

La georgiana, classe 1984, invece, è stata così condotta negli uffici del commissariato di Ostuni, per tutti gli accertamenti del caso. Il pubblico ministero di turno della Procura di Brindisi ha disposto per la donna fermata la denuncia penale. Indagini e verifiche sul suo status di residente in Italia da parte della cittadina nativa della Georgia, che potrebbe essere ora a rischio dopo le accuse dell’attività inquirente.

Sviluppi potrebbe essere attesi, su questo fronte, nelle prossime ore. Così come proseguiranno i controlli da parte delle forze dell’ordine nei mercati settimanali della Città bianca, dove spesso sono stati registrati episodi, simili all’ultimo concluso con il fermo della georgiana.

Spesso nel mirino dei borseggiatori finiscono anziane distratte, che non custodiscono con parsimonia i propri effetti personale mentre si trovano in luoghi affollati, come il mercato del sabato ad Ostuni. E la confusione tra le bancarelle spesso diventa il miglior alleato dei borseggiatori, che con destrezza riescono a trafugare nelle borse. Di qui un controllo, da parte del commissariato della Città bianca, che si ripeterà settimanalmente nel mercato del sabato, ma anche negli altri appuntamenti rionali.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...