L’attività investigativa delle forze dell’ordine riguarderà i motivi alla base del raptus di rabbia dell’aggressore, che sosterebbe che l’uomo ferito avrebbe instaurato una storia con sua nipote ancora minorenne.

Lite degenera in aggressione ad Ostuni. Un uomo finisce in ospedale, con una prognosi di 30 giorni, una seconda persona denunciata dalla Polizia per il reato di lesioni grave. Indagini in corso da parte degli agenti del commissariato. Negli uffici della Città bianca si è costituito l’uomo che avrebbe ferito al volto ed agli arti inferiori l’ormai ex amico.

L’attività investigativa delle forze dell’ordine riguarderà i motivi alla base del raptus di rabbia dell’aggressore, che sosterebbe che l’uomo ferito avrebbe instaurato una storia con sua nipote ancora minorenne.

La scoperta di questa grave circostanza avrebbe scatenato la rabbia dell’uomo. Proseguono le attività e le indagini del commissariato di pubblica sicurezza di Ostuni coordinate dal dott. Gianni Albano.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

TI RACCOMANDIAMO