Un 28enne di Ostuni sorpreso mentre sistemava e cedeva la sostanza stupefacente in un luogo pubblico. Individuato un assuntore.

Nascondeva i birilli di coca in bocca, pronto a ingerirli in caso di controllo. Ma lo stratagemma è servito a poco, perché il 28enne G.F., incensurato, di Ostuni, è stato arrestato in flagranza di reato dai poliziotti del locale commissariato. Gli agenti hanno sottoposto a sequestro penale cinque grammi di cocaina in dosi, denaro, materiale per il confezionamento della droga e da taglio.

Le forze dell’ordine si sono messe sulle tracce del 28enne a seguito di numerose segnalazioni. È stato sorpreso dalla polizia mentre sistemava la droga e la cedeva a diversi acquirenti, uno dei quali rintracciato e identificato subito dopo l’acquisto. Il luogo dello spaccio non è lontano da alcuni campetti sportivi e da una chiesa frequentati anche da giovani.

Al momento del suo fermo l’uomo ha opposto una ferma e attiva resistenza. Per questo dovrà rispondere anche di questo reato. Proseguono, in sinergia con la Procura della Repubblica di Brindisi, le indagini volte a risalire alla filiera dell’approvvigionamento dello stupefacente.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

TI RACCOMANDIAMO