POLIZIA
POLIZIA

Un uomo di Ostuni per l’ennesima volta ha violato il divieto di avvicinamento all’ex moglie. L’uomo è stato arrestato dai poliziotti del commissariato, intervenuti su richiesta della vittima

L’ha spinta con forza e l’ha fatta cadere per terra, entrando nel suo appartamento. Per l’ennesima volta un uomo di Ostuni aveva violato il divieto di avvicinamenti alla sua ex, ma grazie al tempestivo intervento dei poliziotti del locale commissariato, è stato arrestato.

I fatti si sono verificati nella giornata di martedì (21 agosto). La malcapitata, dopo l’aggressione, seppur dolorante, ha contattato la sala operativa del commissariato, il cui equipaggio di Volante è giunto tempestivamente sul posto. Solo dopo non poche difficoltà, l’uomo è stato fatto uscire dall’abitazione e condotto in commissariato.

Sul suo conto già pendeva un ordinanza di divieto di avvicinamento alla stessa donna e ai luoghi da lei frequentati a non meno di, rispettivamente, 200 e 500 metri emesso in precedenza dall’autorità giudiziaria brindisina su input del commissariato ostunese.
Sulla base degli elementi raccolti dalla polizia, il pm di turno del tribunale di Brindisi ha disposto che l’ostunese fosse condotto presso il carcere di Brindisi a sua disposizione.

Successivamente l’arresto veniva convalidato e il carcere sostituto con gli arresti domiciliari e ripristino del Divieto di avvicinamento.
Nei confronti della donna venivano garantite tutte le procedure del caso di sostegno e assistenza piscologica.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...