La Volante della Polizia
La Volante della Polizia

Controlli a tappeto nella movida della Città bianca nel clou della stagione estiva: nuovo sequestro di marijuana da parte degli agenti del commissariato di Ostuni.

I poliziotti, nell’ultimo week end, hanno recuperato quasi 40 grammi di sostanza stupefacente e denunciato due giovani del posto, entrambi incensurati, per detenzione di droga ai fini di spaccio. Nel primo intervento, deferito a piede libero all’autorità giudiziaria un 19enne ostunese M. D’E., ritrovato con della marijuana nascosta nelle mutande, droga ed in particolare, una bustina termosaldata all’estremità contenente grammi 9 in dosi di hashish pronta per essere ceduta.

Questo primo ritrovamento ha fatto poi scattare i controlli anche nella sua abitazione dove gli investigatori della Città bianca, coordinati dal vicequestore aggiunto Gianni Albano, hanno scoperto altri 12 grammi della sostanza stupefacente. Poche ore dopo durante un controllo nel centro abitato è stato fermato un altro giovane, 20 anni, G.N., che nell’auto aveva una dose di hashish di 1.5 grammi avvolta da nastro isolante nero pronta per essere ceduta ad un minorenne. Anche in questo caso, gli elementi acquisiti durante la prima fase dell’indagini hanno determinato ulteriori verifiche nei suoi confronti, all’interno del suo appartamento. Qui ritrovati nascosti in un letto, altri 13,5 grammi di droga, in un ulteriore pezzo di hashish.

Gli ultimi due presunti pusher scoperti e denunciati all’autorità giudiziaria seguono un’altra operazione compiuta dagli spessi agenti del commissariato di Ostuni, che all’inizio del week end hanno arrestato per detenzione e spaccio, un 27enne della Città bianca, Adriano Nacci, ritrovato in possesso di oltre 60 grammi.

Poliziotti che sono arrivati a lui dopo averlo notato divincolarsi con manovre azzardate ed a velocità sostenuta in pieno centro. Dal fermo, ai primi controlli fino alla scoperta della marijuana e nella sua casa anche di un bilancio di precisione. Per lui il pm Pierpaolo Montinano, nell’immediatezza dell’arresto ha disposto i domiciliari.

Controlli da parte dei poliziotti che proseguiranno sin dalle prossime ore nei luoghi più sensibili della movida della Città bianca, tra la costa ed il centro storico, dove la presenza di giovani e di serata musicali, aumenta anche la possibile vendita ed il consumo di sostanza stupefacente.

Guarda Anche