Carabinieri di Ostuni
Carabinieri di Ostuni

Ordinanza di carcerazione per un giovane operaio ostunese, deve scontare due anni e otto mesi di reclusione per fatti risalenti al 2012.

In Ostuni, i Carabinieri della locale Stazione hanno tratto in arresto, in esecuzione dell’ordine di carcerazione emesso dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte D’Appello di Taranto – Ufficio Esecuzioni Penali, M. G., 25enne operaio del posto. L’uomo, ritenuto responsabile dei reati di rapina aggravata, porto illegale di arma e resistenza a pubblico ufficiale, commessi nel 2012 nel Comune di Ostuni, deve scontare la pena di 2 anni e 8 mesi di reclusione.

Il giovane, nello specifico, unitamente ad altri 2 complici, di cui 1 straniero, armati di coltelli a serramanico, avevano perpetrato una rapina in danno dell’ufficio postale di Ostuni corrente in via Nino Sansone Junior, facendosi consegnare la somma di circa 2.000,00 €, allontanandosi subito dopo l’azione delittuosa, a bordo di un’autovettura provento di furto. Il giovane, dopo le formalità di rito, su disposizione dell’A.G., è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Brindisi.

Scelti per te