Ostuni, ruba denaro dalla cassa della farmacia: arrestata l’addetta alle pulizie

Il denaro ritrovato alla donna
Il denaro ritrovato alla donna

Da diversi mesi all’interno di una farmacia del posto si verificavano sospetti ammanchi di danaro dal registratore di cassa.

Rubava somme di denaro dal registratore di cassa della farmacia in cui lavorava come addetta alla polizie. Ma l’ultimo furto le è stato fatale, perché i poliziotti la tenevano d’occhio. La 45enne V.S., di Ostuni, è stata arrestata in flagranza di reato dai poliziotti del locale commissariato.

Da diversi mesi all’interno di una farmacia del posto si verificavano sospetti ammanchi di danaro dal registratore di cassa. Il titolare ha segnalato la situazione ai poliziotti. Gli agenti nella giornata di giovedì (10 maggio) hanno allestito un servizio di osservazione che, dopo alcuni momenti di attesa, ha consentito di notare la persona addetta alle pulizie all’interno della farmacia aprire il registratore di cassa ed impossessarsi di una somma di danaro riponendola nella sua borsa.

A quel punto le forze dell’ordine sono entrate e hanno trovato all’interno della sua borsa in pelle la somma di danaro pari a 200 euro poco prima asportata dalla cassa ed in essa riposta. Successivamente i poliziotti si sono recati presso l’abitazione della donna, recuperando ben 20 sacchetti in plastica con su-scritto, per ogni involucro, l’importo in euro nonché un beauty-case con il marchio della farmacia con altro contante per un totale di 2400 euro, sottratto a più riprese dalla donna al suo datore di lavoro.

La donna, incensurata e collaborativa, di concerto con il pm di turno del tribunale di Brindisi, Luca Micieli, è stata subito rilasciata.

Guarda Anche
Scelti Per Te