IMG 9298
IMG 9298

Incappucciato in attesa dell’abbattimento, l’olivo infettato da xylella sulla stazione di servizio a Monticelli.

Saranno abbattuti molto probabilmente nelle prossime ore gli ulivi e gli oleandri presenti all’interno dell’area di rifornimento sulla strada statale 379 a pochi passi dalla Piana degli Ulivi secolari nel territorio delle Città Bianca. Dopo aver scoperto che uno degli olivi secolari presente nella stazione di servizio è infetto da xylella, dopo averlo incappucciato nelle scorse ore, questa mattina sul posto, sono ritornati i tecnici della regione che hanno prelavato dalle piante presenti altri campioni che serviranno alle analisi continue che vengono svolte in tutto il territorio regionale. L’intervento di eradicazione è stato subito caldeggiato dall’Unione europea, che monitora attentamente la diffusione del batterio.

Indagini Xylella Ostuni Monticelli

L’eradicazione che verrà effettuata nelle prossime ore riguarderà anche tutte le piante ospiti presenti nel raggio di cento metri da quella infetta, proprio come si legge nel decreto emanato dalla Regione Puglia. L’abbattimento riguarda circa nove alberi di olivo (tra grandi e piccoli) e di diverse piante di oleandro che costeggiano la complanare lato mare nei pressi di Monticelli. Sul caso di Ostuni, scoperto nei giorni scorsi, la Procura di Brindisi, rappresentata dal pm Antonio Costantini, che ha aperto un’inchiesta per risalire alle modalità con cui è avvenuto il contagio, affidando le indagini ai Carabinieri del comando provinciale di Brindisi.

La piana degli ulivi secolari è un bene unico al mondo che difenderemo a spada tratta sempre, in attesa del riconoscimento ufficiale dell’Unesco – ha affermato il sindaco di Ostuni Gianfranco Coppola fortunatamente la zona è circoscritta e nell’arco dei cento metri non ci sono delle piantagioni di olivi secolari. Non abbassiamo la guardia – ha aggiunto il primo cittadino della Città Bianca – ci auguriamo proprio come hanno detto gli esperti, che questo batterio sia arrivato tramite un mezzo di trasporto che ha transitato sulla stazione di servizio nella quale si trova l’olivo infettato”.

Sull’argomento è intervenuto nel GR Rai Puglia, anche l’assessore regionale all’agricoltura Leonardo Di Gioia. I particolari nel Video Servizio.

POTRESTI ESSERTI PERSO: