Villaggio Valtur Ostuni
L'esterno della struttura Valtur Ostuni

La Procura della Repubblica impegnata a ricostruire la dinamica ha diramato una nota nella quale si parla di “tragico incidente stradale”.

Si tratta di un tragico incidente stradale, quello che ha causato la caduta del giovane 16enne romano all’interno del villaggio Valtur ad Ostuni nella notte del 7 agosto 2016. Il giovane è stato trovato in fin di vita lungo i viali del villaggio Valtur di Ostuni dove era in vacanza con il padre e un fratello. Il ragazzo, figlio di un medico della capitale, è in coma a causa delle ferite alla testa e al viso.

La notizia dell’incidente stradale, è stata diramata dalla Procura della Repubblica di Brindisi. Nella nota si legge – “le indagini prontamente ed efficacemente svolta dal Commissariato di Pubblica Sicurezza di Ostuni con il coordinamento ed il direttivo di un Sostituto Procuratore di quest’ufficio, hanno consentito di accertare che il drammatico evento che si è verificato, è a causa di un tragico incidente stradale”. Intanto nelle ultime ore le indagini proseguono incessantemente degli agenti del Commissariato di Ostuni, coordinati dal dott. Gianni Albano, per accertare con esattezza la dinamica del fatto ed eventuali responsabilità penali personali legate all’incidente.

Intanto il bollettino medico del 16enne, diramato dall’ospedale “Perrino” di Brindisi, parla di “Lesioni cerebrali in peggioramento“. “La situazione è drammatica, il trauma cranico evolve di ora in ora” – ha spiegato Tonino La Spada, dirigente medico dell’ospedale, a Repubblica Bari. “Il ragazzo ha riportato un politrauma facciale, alla mano e soprattutto cerebrale. Quello che ci preoccupa di più è il trauma cranico che si aggrava e che viene monitorato a mezzo tac: tutti gli specialisti sono stati allertati e sono al lavoro. Al momento il paziente è in coma“.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...