Manifestazione No Alla Vasca3 1
Manifestazione No Alla Vasca3 1

Il comitato salvaguardia del Pilone risponde al Partito Democratico

Il Comitato per la salvaguardia del Pilone esprime la sua soddisfazione per la grande manifestazione, cui hanno dato vita i cittadini, le associazioni ed istituzioni di Ostuni e della Provincia a favore dello spostamento della vasca dei reflui fognari sulla spiaggia del Pilone. Il Comitato inoltre esprime il suo ringraziamento al Presidente del Parco delle Dune, dott. Lavarra che ha fatto pervenire il suo consenso allo spostamento della vasca, smentendo il vergognoso assenso dei precedenti responsabili del Parco, pseudo ecologisti di professione e ufficiali sostenitori del delitto ambientale del Pilone.

Purtroppo in questo coro così rassicurante per la salvezza del Pilone, si è inserita la voce stonata e rivelatrice del dott. Silvestro Iaia, segretario cittadino del PD. La sua dichiarazione fa chiarezza sui sostenitori dell’ecomostro sul litorale di Ostuni: il PD è l’autore reo-confesso del delitto ambientale del Pilone.

Le affermazioni del segretario del PD sono sconcertanti per la loro negazione della realtà. Innanzi tutto il dott. Iaia probabilmente fa finta di non sapere che questo Comitato non si sta battendo da 4 anni contro la canalizzazione della costa Nord, ma solo e soltanto contro l’allocazione della vasca sulla spiaggia del Pilone, come ben sintetizzato dallo striscione con la scritta “PORCA VASCA”. In secondo luogo il dott. Iaia continua a raccontare la storiella che lo spostamento della vasca sarebbe un favore fatto ai privati e cioè ai residenti del Villaggio Pilone 2. Com’e possibile che un alto dirigente di partito non riesca a capire che la vasca sulla spiaggia del Pilone è un danno irreversibile alla città ed alla Provincia e cioè a quanto di più pubblico si possa immaginare, come dimostrato dalla presenza delle istituzioni e delle associazioni non-cittadine alla manifestazione. In terzo luogo l’affermazione più irragionevole e cioè che la costruzione dell’eco-mostro sulla spiaggia del Pilone favorisca lo sviluppo del turismo. Com’è possibile che il dott. Iaia non riesca a capire che se la vasca sarà costruita proprio lì, i turisti scapperanno dal Pilone e da Ostuni.

L’ultima stravagante affermazione è che i sostenitori dello spostamento dell’impianto di sollevamento sono una minoranza nella città. Con questa affermazione il dott. Iaia fornisce la prova – regina di una situazione che tutti conoscono: la tota le estraneità delle pubbliche Amministrazioni passate e recenti ai problemi della città. Infatti è proprio per questa estraneità degli Amministratori che i cittadini, cittadini coraggiosi, si sono sostituiti a coloro che non solo sono venuti meno ai loro doveri di difensori del territorio, ma peggio, in questi anni, si sono impegnati con tutte le loro energie per distruggerlo.

Infine, i giudizi del segretario del Pd, per quanto suddetto, sono frettolosi e, questi si, volgari perché hanno offeso, i cittadini, le associazioni, gli studenti, i rappresentati delle Istituzioni che hanno dimostrato di avere a cuore il bene dell’ambiente.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...