CP 720 Sequestro Porto di Villanova
CP 720 Sequestro Porto di Villanova

Il sequestro predisposto dalla Guardia Costiera

Sono stati posti sotto sequestro subito dopo l’esposto presentato dagli Uffici della Capitaneria di Porti di Brindisi, i militari della sezione della Polizia Marittima della Guardia Costiera diretti e coordinati dal  capitano di Vascello Mario Valente,  hanno eseguito un’operazione per contrastare il fenomeno di ormeggio non autorizzato di imbarcazioni da diporto all’interno del Porto turistico di Villanova di Ostuni.

L’operazione ha portato alla rimozione e sequestro di 15 gavitelli d’ormeggio abusivi posizionati nello specchio acqueo antistante il molo di tramontana del porto di Villanova di Ostuni. Oltre ai militari della sezione di Polizia Marittima è stata impiegata la motovedetta Cp 720 in forza alla Guardia Costiera, grazie alla quale è stato possibile salpare l’attrezzatura non autorizzata ed abusivamente posizionata in mare, con conseguente interessamento della competente Autorità Giudiziaria per il reato di occupazione abusiva di area demaniale marittima e pericolo per la sicurezza della navigazione: i 15 gavitelli erano tutti posizionati entro lo specchio acqueo portuale di Villanova, in assenza di qualsivoglia titolo concessorio o autorizzazione.

 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...