Il primo cittadino della Città Bianca chiede un confronto con il consorzio per i problemi della Zona Industriale.

Il primo cittadino della Città Bianca chiede un confronto con il consorzio per i problemi della Zona Industriale.

Segni di inciviltà ed il sindaco di Ostuni Gianfranco Coppola, alza la guardia ed ai nostri microfoni affronta i problemi che ultimamente si stanno registrando nel centro cittadino e nella zona industriale. “Anziché pagare la quota di adesione annuale Asi metterò, tale somma, direttamente a disposizione della zona industriale di Ostuni .Nei prossimi giorni convocherò una nuova riunione con gli imprenditori e spero che possa esserci la presenza di qualche rappresentante del consorzio per cercare soluzioni comuni a questi gravi disagi. Ci sono dei lavori che per tanto tempo non sono mai stati realizzati o sempre rinviati. Urgono decisioni immediate”.

La Video Intervista di Flavio Cellie

Un primo confronto è già avvenuto tra il sindaco della città bianca ed il primo cittadino di Fasano Lello di Bari per valutare eventualmente azioni coordinate

Siamo in una fase storica in cui se ci sono dei carrozzoni abbastanza inutili questi devono essere chiusi – attacca Coppola – ed i soldi utilizzati esclusivamente sul territorio”. Nei giorni scorsi il sindaco della città bianca ha raccolto alcune istanze presentate dagli  imprenditori , proprietari di stabilimenti nella zona industriale di Ostuni, ormai esausti per una serie di problematiche irrisolte da diversi mesi.

Guarda Anche
Scelti Per Te