Un controllo in autostrada e la scoperta di un vero e proprio arsenale nascosto nel bagagliaio dell’auto.

E’ finito nei guai un ostunese, il 33enne Cristian Impagliatelli, bloccato dai Carabinieri, insieme ad un suo amico di origini sarde, il 34enne Salvatore Baracca, mentre percorreva a bordo della sua macchina la tangenziale nord nei pressi di Torino.

Fermati ad un posto di blocco, i due non hanno potuto nascondere quanto avevano provato ad occultare nel bagagliaio, ovvero: quattro chili e mezzo di tritolo, quattro pistole, tra cui un revolver e una Beretta calibro 22, un fucile a pompa calibro 12, quattrocento proiettili, uno scanner radio e, tanto per non farsi mancare nulla, anche una bomba a mano di fabbricazione jugoslava e una mitraglietta Skorpion.

Per i due è scattato quindi l’arresto. Gli inquirenti hanno avviato le indagini per verificare la destinazione di questo vero e proprio arsenale per il quale forse i due arrestati (i rispettivi avvocati hanno chiesto l’ottenimento dei domiciliari) stavano svolgendo il compito di corrieri.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...