Sarà l’esito dell’esame autoptico, disposto dal magistrato, a chiarire le cause della morte di Ugo Iacca, il 53enne di Roccaforzata deceduto dopo il ricovero nel reparto di Chirurgia di Ostuni in seguito ad una diverticolite.

La procura di Brindisi ha aperto un fascicolo avviando le indagini per appurare cosa sia accaduto al paziente, dopo che i familiari, a seguito del decesso di Iacca, hanno sottoscritto un esposto denunciando l’accaduto ai Carabinieri della Compagnia di Fasano.

Secondo quanto verbalizzato dai militari, il 53enne, martedì scorso, avrebbe accusato un malore, dovuto, con ogni probabilità, a d una diverticolite, ovvero, una patologia dell’apparato digerente, e sarebbe stato trasportato nell’ospedale di Grottaglie dove, però, non avrebbe trovato la disponibilità di un ricovero per mancanza di posti.

Da qui, il trasferimento nell’ospedale cittadino di Ostuni dove, nella giornata di mercoledì è sopraggiunto il decesso. Ora il pm di turno presso la Procura di Brindisi, il dottor Antonio Costantini, ha avviato un’inchiesta e questa mattina l’incarico è stato conferito al medico legale Antonio Carusi. nel pomeriggio, con ogni probabilità sarà effettuata l’autopsia.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...