L’evento vedrà la partecipazione di 48 medici di disciplina interdisciplinare provenienti da diversi regioni Campania, Calabria, Basilicata e Puglia.

Terza edizione ad Ostuni, domani e domenica, per la “Pneumo Academy”. Il convegno medico affronterà tematiche importanti in merito alla Pneumologia e si svilupperà attraverso una fase teoria, e delle ore di attività pratica all’interno dell’”Ospedale civile” della Città bianca. L’evento vedrà la partecipazione di 48 medici di disciplina interdisciplinare provenienti da diversi regioni Campania, Calabria, Basilicata e Puglia.

Il referente scientifico dell’intero corso è Pierluigi Bracciale, direttore dell’Unità operativa complessa, del reparto di Pneumologia e riabilitazione respiratoria dell’ospedale di Ostuni. Il primo giorno ci saranno sessioni pratiche comprendenti: ecografia toracica con drenaggi toracici per versamenti pleurici e biopsie polmonari trans toraciche eco guidate, fibrobroncoscopia con Ebus, prove di funzionalità respiratoria, polisonnografia, tecniche di ventilazione meccanica invasiva e non invasiva, gestione del paziente da avviare a dimissione protetta al domicilio.

La seconda giornata, domenica, sarà teorica, con relazioni frontali su argomenti di patologia respiratoria e che si terrà nella sala conferenze dell’Hotel Monte Sarago ad Ostuni
Lo scopo del meeting è quello di offrire un panorama completa riguardante le problematiche respiratorie considerate nella loro interezza e nella gestione di pazienti critici che, una volta dimessi, dovranno avere il supporto domiciliare del medico di “Medicina Generale”. Pierluigi Bracciale da tempo porta avanti queste attività interdisciplinari, per favorire l’incontro tra i medici e lo sviluppo di una tematica, come le patologie respiratorie che interesseranno una platea sempre più vasta di cittadini.

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Partecipa alla discussione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.